“Hanno violentato per anni i figli minorenni”. Arrestati la mamma, il compagno e un amico

Le vittime sono 4 bambini con disabilità intellettiva. Il più piccolo avrebbe subito abusi quando aveva solo tre anni

Taranto sotto choc. Una mamma, il compagno e un amico di famiglia sono stati arrestati da agenti della Squadra Mobile perché per anni avrebbero violentato i figli minorenni di lei. Le vittime sono minori con disabilità intellettiva: oggi hanno 14, 12, 9 e 6 anni. Ma all’epoca dei fatti il più piccolo avrebbe avuto solo 3 anni. Adesso la madre e gli altri due uomini sono accusati di violenza sessuale continuata in concorso e maltrattamenti.

Le indagini sono partite dopo le segnalazioni da parte dei servizi sociali di un comune della provincia di Taranto su presunti abusi sessuali subiti da due minori da parte della madre e dei due uomini. Due dei minori, collocati in una casa famiglia, hanno raccontato degli abusi subiti e del fatto che la stessa sorte era toccata pure agli altri due fratelli, di dodici e sei anni. I reati venivano commessi presso l’abitazione familiare e, a volte nella casa di campagna dell’altro indagato. Alla coppia viene contestato anche il reato di maltrattamenti, avendo costretto i minori in un contesto di assoluto degrado, abbandonandoli all’interno dell’abitazione, impedendo loro di frequentare la scuola dell’obbligo, percuotendoli, non assicurando loro l’alimentazione quotidiano e la minima igiene personale. Una storia di abusi e orrore che ha sconvolto in queste ore la città pugliese.

CONTINUA A LEGGERE QUI