“Io sono Mia”: stasera su Rai 1 il film dedicato alla grande Mia Martini

A pochi giorni dalla conclusione del Festival di Sanremo, un omaggio alla grandissima Domenica Bertè in arte Mia Martini interpretata da Serena Rossi

La vita di Mia Martini arriva in Tv. Martedì 12 febbraio “Io sono Mia” il film che racconta la tormentata storia della cantante verrà trasmesso in prima serata su Rai 1. Dopo la fiction tv dedicata a Fabrizio De André, ora tocca alla biografia di Mimì.

Io sono Mia. La protagonista del film diretto da Riccardo Donna, che sarà trasmesso in Tv in una sola puntata, è Serena Rossi, attrice con straordinarie doti vocali che è stata anche ospite a Sanremo. La voce unica di Mia Martini, graffiata da una particolare esperienza umana fatta di grandi successi, brucianti delusioni e continue crisi esistenziali, ha segnato un’epoca. Il film, prodotto da Luca Barbareschi, è un omaggio alla sua vita.

La trama. Una piccola figura femminile percorre i corridoi del teatro Ariston, fino a salire sul palco di Sanremo 1989. Inizia così il film Io sono mia, riannodando i fili della controversa vita di Mimì a partire dal suo momento di maggior riscatto, almeno in campo professionale.
È il giorno in cui Mia Martini rientra sulla scena dopo circa sei anni di abbandono e auto-esilio, causato da una forte depressione in parte indotta dalle cattive voci che girano in quegli anni sulla cantante. “Sai, la gente è strana: prima si odia e poi si ama”, è la prima strofa della sua nuova canzone. Un brano che la proietta nuovamente nell’Olimpo della musica italiana, dove ci è già arrivata da tempo, ma dal quale è più volte caduta.
Mimì, in un’intervista con una giornalista che in realtà a Sanremo vorrebbe incontrare Ray Charles e che considera Mia Martini solo un ripiego, ripercorre così tutta la sua vita: gli inizi difficili, con il trasferimento dalla Calabria a Milano, inseguendo un sogno; il rapporto complesso col padre che, pur amandola, la ostacola fino a farle male; una storia d’amore contrastata che la travolge segnando il suo destino sentimentale; fino ad arrivare al marchio infamante che le si attacca addosso, condizionando la sua carriera con alti e bassi.

Il brano inedito. Nella colonna sonora di Io sono Mia è presente anche un inedito dell’artista, custodito per anni da Caterina Caselli. “Si tratta di un pezzo inciso da Mimì – ha spiegato la sorella di Mia, Loredana Bertè -, abbiamo pensato potesse essere l’occasione giusta per rendergli giustizia”.