Sauna e bagno turco

Sauna e bagno turco spesso vengono confusi da chi per la prima volta si avvicina a questo fantastico mondo del benessere: entrambe, in effetti, sono pratiche decisamente orientate a restituire benessere fisico e di conseguenza anche psichico nelle persone che scelgono di affidarvisi, ma sono delle tecniche che operano in maniera differente, pur restituendo sostanzialmente gli stessi esiti in fatto di benessere e di relax.

Si tratta, infatti, di diverse modalità attraverso le quali viene sfruttato il calore allo scopo di offrire, appunto, beneficio al corpo, con alcune differenze che, per chi poi mette in pratica queste tecniche, possono portare a scegliere e quindi anche a preferire l’una rispetto all’altra. Nello specifico, la sauna è preferita da chi sopporta delle temperature molto elevate ed un caldo sostanzialmente secco che, per alcuni, è considerato tuttavia come una fonte di calore che non fa respirare; dall’altro lato, invece, il bagno turco è visto come un ambiente più mite che permette al corpo di rilassarsi ma garantisce anche una maggior possibilità di sopportazione del calore grazie alla presenza del vapore acqueo, che non rende l’ambiente secco ma umido.

Le conseguenze positive del bagno turco e della sauna sono oggi molto interessanti perché esprimono una capacità del calore di fungere da effetto normalmente benefico per tutto il corpo. Vediamo però le differenze tra l’una e l’altra pratica, ricordando che entrambe sono benefiche e che le conseguenze riguardano esclusivamente un proprio piacere nel preferire il bagno turco o la sauna.

Differenze tra sauna e bagno turco: entrambe pratiche positive per la salute

La sauna è un ambiente per lo più secco: si tratta di una stanza, rivestita generalmente di legno di pino, all’interno della quale il calore viene ottenuto versando acqua su delle pietre che vengono continuamente scaldate in un forno situato all’interno. Le temperature raggiunte sono sicuramente molto elevate, e sono chiaramente gestite e tenute quindi sotto controllo da un termostato per motivi di sicurezza: all’interno delle cabine, in cui la temperatura può anche raggiungere i 90°C, si trovano delle panche, spesso ad altezza differente, per consentire agli utenti di scegliere il livello di temperatura nell’aria. Infatti, più in alto ci si siede, e maggiore sarà la temperatura.

È sicuramente un ambiente interessante per rilassarsi e per ritemprare corpo e mente. Per ottenere il meglio dei benefici dalla sauna, si consiglia di fare prima di tutto una doccia calda, che permetta al corpo di essere preparato e pronto grazie alla dilatazione dei pori ed al rilassamento dei muscoli, e successivamente, se non vi sono altri problemi o condizioni fisiche non proprio delle migliori, è possibile alternare delle docce fredde che consentono di aumentare i benefici sul tono muscolare. In linea di massima, i benefici della sauna sono: un netto aumento delle difese immunitarie grazie alla sudorazione, che permette di ripulire il corpo grazie all’eliminazione delle tossine e dei grassi in eccesso; purificazione della pelle; disintossicazione di alcuni organi come reni e fegato, e facilitazione della circolazione del sangue.

Per ottenere il meglio dalla sauna, è consigliato integrare bene i liquidi e i Sali minerali che si perdono durante il tempo in cui si permane all’interno dell’ambiente: a questo proposito è bene ricordare che il giusto tempo è di circa 20 minuti.

Anche il bagno turco permette di ottenere dei benefici molto interessanti: in questo caso si parla infatti di un ambiente differente dalla sauna perché, come abbiamo anticipato, all’interno del bagno turco il calore è umido e non secco. Questo permette quindi di rimanere all’interno di questo ambiente per un periodo sostanzialmente più lungo rispetto alla sauna: è anche bene ricordare che qui aumenta la sudorazione e questo rappresenta un beneficio maggiore sia per la pelle che per quel che riguarda l’eliminazione delle tossine.

Inoltre, un altro aspetto evidente che chiaramente evidenzia e sottolinea i numerosi benefici del bagno turco è quello relativo alla respirazione: nel bagno turco vi è un’elevata percentuale di umidità pari al 100%, il vapore viene emanato verso l’alto, e con esso vengono anche emesse delle essenze a base di menta o di eucalipto che rendono tra l’altro benefica la salute delle vie respiratorie. La permanenza nel bagno turco quindi adatta a chi ha problemi di respirazione, e permette di essere una fonte di grande relax e di eliminazione dello stress psicofisico: inoltre, il bagno turco è ottimo per recuperare energia, per contrastare i dolori reumatici, per controllare la ritenzione idrica e la cellulite – quindi agevola anche il benessere estetico oltre che quello fisico e psichico – ed è un ottimo metodo per rilassarsi e recuperare le energie, favorendo un sonno più pesante.

Non vi sono particolari limiti per il bagno turco, ma per ottenere i benefici sperati è consigliato effettuare uno scrub alla fine delle sedute ed eventualmente fare subito dopo una seduta in vasca idromassaggio o na doccia ritemprante. Il benessere di corpo e mente sono garantiti.