Vanno a sciare a Camigliatello e gli rubano l’auto. Ne spariscono tre ma i carabinieri ne ritrovano quattro

Sono in corso le operazioni, da parte dei militari dell’Arma, per l’identificazione dei responsabili dei furti

Lieto fine dopo una Epifania amara trascorsa da alcuni turisti a Camigliatello, nota località turistica in provincia di Cosenza.

La disavventura. La loro disavventura risale allo scorso 6 gennaio, appunto, quando al termine di una piacevole giornata passata sulle piste da sci, nel rientrare ai parcheggi non hanno più trovato le autovetture, lasciate sin dal mattino in sosta lungo la strada che collega l’impianto sciistico al centro abitato. Nella stessa serata sono stati denunciati tre furti di autovetture, tutte di piccola cilindrata, presso la caserma dei carabinieri di Camigliatello.




Le indagini. Immediata la reazione dei militari che hanno avviato una scrupolosa attività di indagine con militari del comando locale e della Compagnia di Cosenza, smistati per la ricerca su tutto il comprensorio.

La scoperta. La scrupolosa attività, grazie anche alla visione delle riprese di alcune telecamere della zona e al supporto della gente del posto, ha portato stamani i militari in un condominio disabitato nei pressi del centro abitato, dove erano nascosti i tre mezzi rubati nella giornata dell’Epifania ed un quarto di cui era stato denunciato invece furto in precedenza, lo scorso ottobre, sempre a Camigliatello, da un cittadino di San Giovanni in Fiore. Molto probabilmente gli autori, sorpresi dalla reazione delle forze dell’ordine nel controllo del territorio, hanno ritenuto opportuno nascondere in zona le auto in attesa di spostarle senza rischi nei giorni successivi. Le quatto vetture, intatte e con all’interno ancora gli effetti personali dei proprietari, sono state restituite agli aventi diritto. Sono in corso le operazioni per l’identificazione dei responsabili.