Raddoppiato l’abbonamento dello scuolabus, studenti in corteo a Rombiolo

Il sindaco Giuseppe Navarra: “Una scelta obbligata. Tariffa ferma da 30 anni. Alla fine si tratta di 12 euro al mese”

Studenti delle scuole medie di Rombiolo davanti al Comune per protestare contro l’aumento dell’abbonamento dello scuolabus, praticamente raddoppiato. Se fino a dicembre dello scorso anno i genitori pagavano sei euro al mese, dal primo gennaio del 2019 ne pagano 12. Cifre irrisorie ma ci sono delle famiglie, con ad esempio due bambini che usufruiscono del servizio, che non se li possono permettere.

“Perché – ha detto una mamma – 12 moltiplicato per due figli fa 24. Contestiamo anche il fatto che l’aumento è arrivato senza nessun preavviso e di conseguenza mentre noi pensavamo di pagare una cifra ce n’è stata richiesta un’altra”.

Ricordiamo che il Comune di Rombiolo è in difficoltà finanziarie.

Infatti il sindaco, che ha ricevuto in Municipio, una delegazione di alunni e genitori ha fatto presente: “Con gli aumenti degli abbonamenti riusciamo a coprire solo in minima parte i costi di un servizio per il quale l’ente sborsa circa 60 mila euro all’anno. L’adeguamento di una tariffa ferma a trentanni fa era obbligata. Nel contempo smentisco categoricamente l’aumento del ticket mensa”.