Sparano su facciata di un istituto scolastico di Lamezia: due cognati denunciati

Due giovani sono stati denunciati dalla polizia per danneggiamento aggravato, detenzione di arma da sparo e spari in luogo pubblico

Nella mattinata di oggi il personale della Squadra Volante del Commissariato di Lamezia Terme, diretto dal dirigente Alessandro Tocco, è intervenuto a Sambiase per un sopralluogo nell’edificio scolastico “Borrello-Fiorentino” a seguito di un danneggiamento.

Otto colpi dal palazzo adiacente. La facciata della scuola, infatti,  è stata interessata da svariati colpi di arma da fuoco provenienti, secondo le prime ricostruzioni, dal palazzo adiacente all’istituto scolastico. Sul posto è intervenuta la polizia scientifica e l’Uigos. Dalle ricostruzioni sarebbero stati rinvenuti 8 colpi di arma da fuoco. Ad essere individuati come possibili autori due giovani conviventi, T.C, 28 anni e F.G, 24 anni, domiciliati al terzo piano di un palazzo sito nelle vicinanze.

Perquisizione. All’interno dell’abitazione dei giovani è stata effettuata una perquisizione che ha dato esito infruttuoso, mentre sul marciapiede sotto l’abitazione, sono stati rinvenuti dei bossoli. I due giovani avrebbero affermato, una volta trasportati in commissariato che, ad aver  sparato, nella notte di capodanno, erano stati lo stesso  T.C  e il cognato diciottenne, T.V.M. A seguito delle dichiarazioni è stata anche effettuata una perquisizione a casa del giovane, anch’essa dall’esito negativo.

Denunciati. I due giovani cognati sono stati dunque denunciati in stato di libertà per detenzione di arma da sparo, danneggiamento aggravato e spari in luogo pubblico.  (f.t.)