Non si presenta alle nozze, la sua auto trovata con un morto carbonizzato

Si attende la conferma del Dna per identificare la vittima. Del proprietario della vettura si sono perse le tracce da giorni

Giallo a Salemi, in provincia di Trapani.  Gli ingredienti di un copione da film ci sono tutti: dal corpo carbonizzato in auto, alla persona scomparsa, fino al matrimonio saltato all’ultimo minuto. Ora bisogna trovare un finale a una vicenda, drammatica, dai contorni tutt’altro che delineati.

Il ritrovamento. Il corpo di un uomo morto carbonizzato è stato rinvenuto ieri all’interno di una Mercedes Classe C completamente bruciata nella zona di Piano dei Rizzi. Il cadavere, trovato nel posto del guidatore, potrebbe essere quello di Francesco Ciaravolo, proprietario dell’auto andata a fuoco, un 48enne di Salemi del quale non si hanno notizie da circa quattro giorni. Per identificare i resti occorrerà l’autopsia che viene effettuata all’istituto di Medicina legale di Palermo. Si attendono i risultati dell’esame del Dna, estratto stamani dal corpo della vittima.

I carabinieri del comando provinciale di Trapani e della compagnia di Mazara del Vallo, che conducono le indagini coordinati dalla Procura della Repubblica a Marsala, non si sbilanciano, ma non escludono che la vittima possa essere proprio Ciaravolo, del quale neppure i parenti hanno saputo tra ieri e oggi fornire notizie.

CONTINUA A LEGGERE QUI