Ruba la statua di Gesù Bambino e dà alle fiamme il presepe, 37enne denunciato nel Vibonese

L’uomo dovrà rispondere di furto aggravato, porto abusivo d’arma da taglio e danneggiamento

Il presepe pubblico è stato dato alle fiamme questa notte nella piazza di Sant’Onofrio, centro alle porte di Vibo Valentia. Il fatto, ritenuto di particolare gravità sotto il profilo simbolico ha destato l’attenzione dei carabinieri del Norm e della locale Stazione. L’autore del vile gesto, infatti, ha anche sottratto la statua raffigurante Gesù Bambino. Prontamente, i militari hanno avviato le ricerche del presunto responsabile e nel giro di poche ore hanno individuato un 37enne, F.O., che si aggirava tra i vicoli con fare sospetto. Dopo averlo identificato, i militari lo hanno ritrovato con accendini ed un coltello a serramanico.




Evidentemente sorpreso dalla rapida individuazione da parte dei Carabinieri, l’uomo ha confessato l’atto compiuto conducendo i militari nel luogo ove aveva occultato la statua del bambinello. L’immagine sacra, dopo essere stata rinvenuta, è stata allora restituita agli aventi diritto mentre il responsabile è stato denunciato alla locale Procura per Danneggiamento aggravato, furto aggravato e porto abusivo di arma da taglio.