Serie C, la Casertana espugna Rende e la Cavese fa tremare il Catanzaro

Al Lorenzon brusco stop per la squadra di Modesto mentre Kanoutè salva i giallorossi al Ceravolo. Rimonta pazzesca della Reggina in casa contro il Rieti e occasione sciupata per la Vibonese a Pagani

La Casertana espugna Rende e la Juve Stabia allunga in vetta alla classifica. E’ questo il dato saliente dell’ultimo week end di Serie C. De Marco interrompe la serie positiva del Rende che perde ancora al Lorenzon e si allontana dalla vetta. Domenica amara anche per il Catanzaro, costretto al pari contro la Cavese dopo quattro vittorie di fila. La squadra di Auteri agguanta l’uno a uno nella ripresa con Kanoutè ed evita il clamoroso kappaò. Con lo stesso risultato finisce Paganese-Vibonese: Bubas apre le marcature, i rossoblù sprecano l’impossibile e Scarpa li punisce con una magistrale punizione che vale il pari. Rimonta capolavoro per la Reggina. Sotto di due gol, gli amaranto si impongono tre a due sul Rieti al termine di una partita ricca di colpi di scena.




RISULTATI

Catanzaro-Cavese 1-1 (Kanouté – Flores Heatley)
Reggina-Rieti 3-2 (Sandomenico, Tassi, Ungaro – Gondo rig., Cericola)
Viterbese-Trapani 2-2 (Polidori x2 – Evacuo x2)
Juve Stabia-Bisceglie 2-0 (Di Roberto, Elia)
Monopoli-Matera 1-0 (Gerardi)
Paganese-Vibonese 1-1 (Scarpa – Bubas)
Potenza-Virtus Francavilla 3-1 (Franca, Sales, Guaita – Partipilo)
Rende-Casertana 0-1 (De Marco)
Siracusa-Sicula Leonzio 0-0