Francesco Vangeli compie gli anni, il messaggio di auguri dei familiari e degli amici

Il ragazzo di Scaliti scomparso il 10 ottobre oggi avrebbe compiuto 26 anni. Ancora un appello di Mamma Elsa: “A chi ha uno coscienza dico di ridarmi indietro il corpo di mio figlio”

Oggi avrebbe compiuto 26 anni. Avrebbe sicuramente festeggiato il suo compleanno con parenti e amici. Si perché Francesco Vangeli era una persona gioviale, dal sorriso contagioso e dal cuore d’oro. Invece, una mano assassina l’ha strappato all’affetto dei propri cari. Familiari che anche in questa occasione, nell’inviare messaggi di auguri al loro congiunto, dovunque egli sia, reiterano l’appello affinché chi gli ha tolto la vita dica dove ha occultato il suo corpo.

Questo quanto scrive il fratello Marco: “Caro fratello, ricordo i compleanni precedenti sia il mio che il tuo, e quante volte ci siamo arrivati litigati! Ma nonostante tutto, il 7 ed il 22 io e te ci facevamo sempre gli auguri, e per me non c’era cosa più bella, perché la vera unità era quella. Nonostante tutto sempre fratelli, a guardarci le spalle l’un l’altro. Mi manchi tanto, mi manca prenderti in giro, mi mancano le tue cazzate, i tuoi scherzi, quando prendevamo in giro mamma e papà, io trovavo i nomignoli e tu li chiamavi! Mi manca tutto Franco. Ma la cosa più difficile è pensare che non succederà più tutto questo. Nessuno deve credersi così superiore da poter decidere di stroncare un’altra vita. Non credo ci sia dolore più grande. Vorrei poterti dire così tante cose e non posso. Allora me ne sto il silenzio e ti penso. E spero che non sia poi così lontano il giorno in cui ci riabbracceremo. Tanti auguri fratello. Adesso che sei dovunque sei spero ti arrivi il mio pensiero. Ti voglio bene”.




Struggenti le parole di mamma Elsa: “Mi manca tutto di te. Tantissimi auguri amore mio buon compleanno. A chi ha una conoscenza dico: “ridatemi mio figlio, è mio””.

Infine, l’amico Domenico: “Caro Francesco è difficile pensare cercare di credere che tu non ci sei,pensare che le nostre chiacchierate siano rimaste a metà, le tue prese in giro per la sigaretta elettronica e tante altre cose il tuo sorriso i tuoi scherzi telefonici e il tuo modo di essere unico. Sei sempre stato un ragazzo solare semplice e sorridente sapevi portare Allegria, sono certo che ovunque tu sia ci stai guardando e sicuramente conoscendoti ci starai prendendo in giro a modo tuo con quella vocina modificata o qualche imitazione e si Francesco io ti ricorderò per sempre così”.