Inquilini morosi incolpevoli, il Comune di Vibo pronto a concedere aiuti

Pubblicato un bando che consentirà di andare incontro alle situazioni più delicate. Soddisfatta l'assessore Katia Franzè



di PAOLO DEL GIUDICE

Esprime “viva soddisfazione” l’assessore all’Urbanistica, avvocato Katia Franzè, per l’attivazione del bando di “Riconoscimento della condizione di Morosità incolpevole ed erogazione di contributi a favore degli inquilini morosi incolpevoli, titolari di contratto di locazione nel libero mercato per l’anno 2018”.

Scadenza delle domande. Fino al dieci dicembre prossimo, ore 13:00, gli inquilini titolari di regolare contratto di locazione abitativa per l’anno 2018, che si trovino in condizione di morosità incolpevole e siano interessati da una procedura di sfratto, potranno presentare domanda all’ufficio protocollo del Comune di Vibo Valentia per accedere ai contributi economici, differenziati in relazione alla propria specifica posizione.




Le condizioni per accedere. Si considera “moroso incolpevole” colui che non ha “potuto provvedere al pagamento del canone locativo a ragione della perdita o della consistente riduzione della loro capacità reddituale” dovuti a una delle cause indicate dall’art. 3 del bando pubblicato sul sito del Comune di Vibo Valentia, tra cui la perdita del lavoro, il mancato rinnovo di contratto a termine, la malattia grave, la nascita di uno o più figli. Per accedere ai contributi bisognerà avere un reddito ai fini I.S.E.E. non superiore a 35.000,00 o un valore I.S.E.E. per redditi da attività lavorativa non superiore a 26.000,00. La consistente riduzione del reddito si verifica quando il rapporto canone/reddito supera il 30%. L’inquilino che ha in corso il procedimento di sfratto senza che sia stata ancora pronunciata la convalida potrà ottenere un contributo massimo di euro 8.000,00; nei confronti degli inquilini con sfratto convalidato il contributo massimo potrà raggiungere 12.000,00 euro.
Il bando pubblicato sul sito del Comune di Vibo Valentia reca tutti i dettagli per la verifica delle condizioni e le modalità di presentazione della domanda. Per ogni informazione il responsabile del procedimento è il Geom. Antonello Nusdeo.

L’Amministrazione. L’Assessore Katia Franzè ha pubblicamente ringraziato il responsabile dell’Ufficio Casa ed il Dott. Filippo Nesci, Dirigente del 4° Settore, per aver provveduto ad elaborare e formalizzare il bando, varato per la prima volta dal Comune di Vibo Valentia, nel volgere di poche ore; lo stesso Dirigente Nesci ha spiegato di aver “colto di buon grado l’atto di impulso dell’assessore poiché in un momento di grave disagio economico e sociale è necessario e inderogabile che la dirigenza pubblica profonda ogni sforzo affinché tutti i cittadini vengano posti in una condizione di conoscenza delle varie procedure amministrative atte ad accedere ad eventuali finanziamenti pubblici che possono alleviare i disagi abitativi”. Alla soddisfazione degli organi politici e del vertice dirigenziale del Comune Capoluogo si associa il primo cittadino, Elio Costa.

Ultima modifica: 8 novembre 2018