Finisce l’era Tansi, la Regione cerca il suo successore: sarà ancora un dirigente esterno

In totale erano 4 i candidati che avevano partecipato all’avviso interno, ma nessuno di loro avrebbe avuto le competenze richieste per lo svolgimento dell’incarico.



Sarà un dirigente esterno anche il prossimo responsabile della Protezione civile della Regione. Con un decreto pubblicato ieri sul sito istituzionale dell’ente, il Dipartimento Organizzazione della Regione ha predisposto un avviso per il conferimento dell’incarico di dirigente dell’Unità organizzativa autonoma della Protezione civile al di fuori dei ruoli della Giunta regionale dopo che l’esecutivo calabrese, nella seduta dello scorso 6 novembre, ha preso atto “della mancata individuazione da parte del Dipartimento generale della Presidenza” di un candidato interno all’amministrazione.

In totale erano 4 i candidati che avevano partecipato all’avviso interno, ma nessuno di loro avrebbe avuto le competenze richieste per lo svolgimento dell’incarico. Attualmente, l’incarico di direttore della protezione civile della Regione è ricoperto dal geologo Carlo Tansi, il cui mandato è in scadenza il 18 novembre: in alcuni post pubblicati di recente sul suo profilo Facebook, Tansi aveva annunciato l’intenzione di ritornare, alla scadenza del suo mandato, al suo lavoro di ricercatore presso il Cnr, ma nei giorni successivi non ha escluso un suo ripensamento. Le nuove candidature, esterne all’amministrazione regionale, per l’incarico di dirigente della Protezione civile regionale devono essere presentate entro 15 giorni a decorrere dal 6 novembre.

Ultima modifica: 8 novembre 2018