Fucile con colpi in canna e munizioni rinvenuti in un casolare nel Vibonese

La scoperta da parte dei carabinieri nel corso di una serie di servizi di controllo e di rastrellamento del territorio. Al vaglio degli inquirenti una serie di ipotesi



I carabinieri della Stazione di Monterosso Calabro, durante un servizio finalizzato alla repressione di reati in materia di armi e  droga, hanno posto in essere una serie di controlli in alcuni casolari e ruderi nel territorio del Comune di Capistrano.

Nel corso dei rastrellamenti, i militari hanno rinvenuto all’interno di un casolare abbandonato, in particolare ben occultato all’interno del fienile, un fucile calibro 12, privo di marca e modello, con matricola abrasa. Nei pressi del fucile era presente una cartucciera completa di 28 munizioni, alcune delle quali a pallini altre a palla unica, compatibili con l’arma rinvenuta. Il fucile è stato rinvenuto carico con 2 cartucce. Il tutto è stato posto in sequestro e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per gli accertamenti di competenza. Sono ora al vaglio degli inquirenti una serie di ipotesi volte a verificare la provenienza dell’arma e il reale detentore dell’arma.

 

Ultima modifica: 8 novembre 2018