Maltempo in Calabria, disagi nel Reggino e nel Crotonese: auto invase dall’acqua e case evacuate

In alcune zone della Calabria si segnala anche l'interruzione di energia elettrica. Bloccata la Statale 107 tra Altilia e Belvedere Spinello



Emergenza maltempo su gran parte della regione e soprattutto nelle province di Reggio Calabria e Crotone. Continua intensa l’attività dei Vigili del Fuoco, della Protezione civile della Città metropolitana e del Comune per fare fronte alle situazioni di emergenza. Eventi franosi sono stati registrati in alcune frazioni di Reggio Calabria come Paterriti, Eremo Botte, Sambatello e Mattarossa, quest’ultima già oggetto di un intervento di ripristino eseguito questa mattina e successivamente interessata da un’altra frana. In particolare, per Paterriti e Mattarossa il Comune e la Città metropolitana stanno intervenendo per consentire la viabilità dove interrotta. Un famiglia è stata evacuata in località San Sperato a causa del crollo di un muro privato che insisteva nelle vicinanze della loro abitazione.




Disagi nel Reggino. Continuano i disagi, poi, per le interruzioni della fornitura di energia elettrica (in via Bruno Buozzi e via Roma) per il cui ripristino sono al lavoro diverse squadre dell’Enel. Le squadre dei Vigili proseguono intanto ad operare ed ininterrottamente, anche per rimuovere i numerosi alberi e rami caduti per il forte vento e che hanno creato intralcio anche alla circolazione nel Capoluogo. L’Anas è intervenuta lungo la SS 682 Tirreno Ionio, nei pressi dello svincolo di Mammola, per mettere in sicurezza un muro di sottoscarpa all’interno del torrente Torbido, attivando contemporaneamente una sorveglianza h 24 nei pressi dello svincolo cosi da monitorare la situazione. Sempre in ambito provinciale, il Sindaco del Comune di Anoia ha emesso un’ordinanza di sgombero per 4 o 5 famiglie le cui abitazioni, a valle della fiumara Sciarapotamo, potrebbero essere interessate da una eventuale piena. Nessuna criticità è stata segnalata sulla rete autostradale dall’Anas e così pure a quella ferroviaria di competenza RFI. La Prefettura continua comunque monitora costantemente la situazione.

All’incontro nel palazzo di governo hanno preso parte i Rappresentanti di alcuni Comuni che hanno attivato il COC, come Reggio Calabria e Villa San Giovanni; inoltre, i Rappresentanti della Protezione Civile Regionale, dell’Anas viabilità e autostrade, della Città Metropolitana (Settore Viabilità, Protezione Civile), dei Vigili del Fuoco, delle Forze di Polizia, della Direzione Marittima, di RFI, di Enel- distribuzione e del 118 Suem.

Nel Crotonese. La nuova ondata di maltempo abbattutasi sul crotonese nelle ultime ore sta creando una situazione critica sul territorio comportando l’impegno di tutte le squadre ordinarie dei vari distaccamenti dei vigili del fuoco oltre a quelle del Comando provinciale. Col supporto anche del personale fluviale, attrezzato con un gommone, i pompieri sono impegnati in particolare nel salvataggio di alcune persone rimaste intrappolate in auto invase dall’acqua ed in varie zone. La statale 107, poi, è bloccata nell’area provinciale nella zona del bivio di Altilia, a Belvedere Spinello; vari smottamenti di fango e acqua hanno infatti inondato la sede stradale. Interventi anche nei centri più popolosi dell’hinterland, a Petilia Policastro, Casabona, Cirò Marina, Cirò Superiore. Al momento sono oltre una trentina gli interventi in coda in tutta la provincia a cui dovranno rispondere i vigili.

Ultima modifica: 29 ottobre 2018