Una grande Palmese ritorna da Gela con un meritatissimo punto

Grandi i ragazzi di mister Ivan Franceschini che dalla Sicilia raccolgono applausi

di SIGFRIDO PARRELLO

In uno stadio completamente deserto, una grande Palmese ritorna da Gela con un punto meritatissimo. Grandi i ragazzi di mister Ivan Franceschini che dalla Sicilia raccolgono applausi.

La cronaca. Prima occasione per i siciliani con La Vardera che spedisce fuori. I biancazzurri ci provano nuovamente con Ragosta ma il suo tiro risulta impreciso. I neroverdi di mister Ivan Franceschini si fanno vedere in avanti con Brunetti che di testa sfiora l’incrocio dei pali sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Ancora la ultracentenaria in avanti con Calivà senza esito. Poi il Gela ancora con Ragosta, ma Barbieri respinge il suo diagonale. Si va al riposo sullo 0-0. Prima occasione per il Gela con Burato ma il pallone termina alto sulla traversa. Al 64 il portiere gelese Castaldo è decisivo sul tentativo di Pasquale Trentinella deviando in corner. La Palmese gioca benissimo ma viene punita al 77esimo quando la difesa neroverde sbaglia agevolando Diene che di testa fa 1-0. La Palmese a questo punto si catapulta in avanti alla ricerca del pareggio che arriva a tre minuti dalla fine quando Piras mette in mezzo per Pascarella che in mischia insacca per il meritato 1-1.




GELA – PALMESE 1-1
MARCATORI: 77′ Dieme (G), 87′ Pascarella (P)
GELA: Castaldo, La Vardera (61′ Polito), Caruso, Burato, Sicignano, Brugaletta, Alma, Schisciano (81′ Federico), Sowe (46′ Dieme), Mannoni (82′ Mauro), Ragosta. A disposizione: Rao, Mileto, Santino Misale, Cuzzilla, Khouaja. Allenatore: Karel Zeman.
U.S. PALMESE: Barbieri, Lavilla (75′ Piras), Gambi (76′ Pascarella), Cinquegrana, Bruno, Brunetti (60′ Saba, 72′ Barbaro), Calivà, Trentinella, Colica, Bonadio (50′ Mistretta), Basile. A disposizione: Jusufi, Anile, Chidichimo, Lucchese. Allenatore: Ivan Franceschini.