Giallo a largo della costa vibonese, diportista trova cadavere in mare

Un diportista ha segnalato alla Capitaneria di porto la presenza di una salma a 500 metri del tratto di costa compreso tra Nicotera e Joppolo

La salma galleggiante di un uomo è stata rinvenuta questa mattina poco dopo le 8.30 a 500 metri a largo del tratto di costa compreso tra Nicotera e Joppolo. Ad accorgersi del cadavere in mare è stato un diportista che ha subito allertato la Capitaneria di porto di Vibo Marina.




Sul posto è quindi giunta una motovedetta della vicina Guardia costiera di Gioia Tauro che ha provveduto a recuperare la salma e a trasferirla prima al porto di Tropea e, poi, su disposizione della Procura della Repubblica di Vibo, all’obitorio dell’ospedale Jazzolino. In corso le procedure di identificazione del cadavere. Secondo una prima ipotesi si tratterebbe di un marinaio ucraino scomparso ieri sera a San Ferdinando, nella piana di Gioia Tauro.