Ottantenne pensionata aveva in casa bombe, armi e droga. Scatta la denuncia

La scoperta della polizia di Serra San Bruno nell’ambito di una serie di perquisizioni con la collaborazione delle unità cinofile di Vibo

Una donna di 80 anni è stata denunciata perché trovata in possesso di materiale esplodente illegale, soldi falsi e anche droga. Durante un controllo, gli agenti del commissariato di Serra San Bruno diretti da Valerio La Pietra, con la collaborazione dell’unità cinofila anti-esplosivo, hanno scoperto nella sua a casa sei banconote false, due cartucce per pistola calibro 7,65 e due petardi artigianali di genere vietato.

Nel corso di un’altra perquisizione, presso un’altra abitazione di proprietà della stessa pensionata, in un sottotetto i poliziotti vi hanno scovato poi uno zaino con all’interno 2,61 grammi di marijuana e 22 di hashish, di cui una parte già confezionata in dosi; oltre a 43 cartucce dello stesso calibro delle prime e due ordigni artigianali ad alto potenziale, entrambi del peso di quasi mezzo chilo e affidati per il disinnesco ad una squadra di artificieri della polizia. Sebbene l’anziana signora abbia dichiarato di non essere a conoscenza dell’esistenza del materiale sequestrato nelle sue abitazioni, la stessa è stata denunciata a piede libero.