Consiglio regionale, domani esordio ufficiale della nuova giunta Oliverio

Sono cinque i punti all’ordine del giorno della seduta. Novità politiche riguardano anche il campo del centrodestra, col passaggio a Fratelli d’Italia di Nicolò

Torna a riunirsi domani il Consiglio regionale, che vedrà l’esordio della nuova Giunta nominata venerdì scorso dal governatore Mario Oliverio. Sono cinque i punti all’ordine del giorno della seduta, ma è probabile che l’inizio dei lavori consiliari venga dedicato a un dibattito sulla situazione politica, caratterizzata dalla novità del varo del terzo governo di questa legislatura regionale.

Nuovo esecutivo L’ultima formulazione della Giunta, che sarà ufficialmente presentata dal presidente Oliverio oggi pomeriggio in una conferenza stampa alla “Cittadella” di Catanzaro, vede la presenza di tre nuovi assessori, tutte donne e tutte di area Pd, la presidente di Legacoop Calabria Angela Robbe, Maria Francesca Corigliano e Maria Teresa Fragomeni, e la conferma di quattro assessori, Francesco Russo (nominato vicepresidente), Roberto Musmanno, Franco Rossi e Antonietta Rizzo: l’esecutivo, il terzo sotto la presidenza di Oliverio, e’ un “mix” tra rappresentanza politica e competenze tecniche.

Testo unico lotta alla ‘ndrangheta Ma novità politiche riguardano anche il campo dell’opposizione di centrodestra, alla luce dell’ufficializzazione del passaggio a Fratelli d’Italia del consigliere regionale Alessandro Nicolò, già capogruppo di Forza Italia alla Regione: nel Consiglio regionale di domani si attende anche una determinazione ufficiale di Nicolò e di FdI con riferimento alla possibile costituzione di un gruppo del partito. Per il resto, l’ordine del giorno della seduta consiliare prevede, tra gli altri, l’esame del testo unico in materia di lotta alla ‘ndrangheta , la proposta di legge regionale di disciplina delle relazioni tra la Regione e i calabresi all’estero, la proposta di legge sul rafforzamento del Garante per l’immigrazione.