Maxi-rissa tra bulgari e italiani nel centro storico di Pizzo: sei persone denunciate (VIDEO)

Sono state individuate dai carabinieri grazie alle segnalazioni di residenti e commerciali e alle immagini dei sistemi di videosorveglianza 

Una violenta rissa ha scosso, durante l’arco serale del 14 marzo 2018, il centro storico di Pizzo. Un episodio di violenza quello consumatosi nel centro storico napitino, affollato di magazzini e botteghe d’artigianato, di fronte al quale il pronto e risolutivo intervento dei militari del locale Comando Stazione carabinieri ha permesso di ripristinare la sicurezza ed
evitare che la situazione degenerasse.

Rissa nel centro storico. Grazie alle numerose segnalazioni di residenti e commercianti locali, pervenute presso gli Uffici del Comando Arma di Pizzo, i militari intervenivano repentinamente sul luogo segnalato, nei pressi della storica fontana denominata “Fontana Vecchia”, dove le numerose macchie ematiche lasciate sul marciapiede, lasciavano presagire la recente consumazione del violento episodio.

Indagini. Una celere attività investigativa quella messa in atto dai locali carabinieri, i quali mediante l’acquisizione dei sistemi di videosorveglianza degli esercizi commerciali e l’escussione delle persone presenti sul posto, riuscivano in breve tempo a chiarire la dinamica dei fatti e ad individuare i soggetti coinvolti. Sei individui di sesso maschile di cui tre di nazionalità italiana con precedenti specifici per reati contro la persona e tre di nazionalità bulgara, i quali venivano intercettati dai militari mentre si aggiravano ancora per le vie del centro storico, recanti i segni delle lesioni. Una discussione all’origine della rissa che avrebbe creato scompiglio tra passanti e automobilisti in transito. Condotti in caserma, i corrissanti venivano deferiti all’ Autorità Giudiziaria per il reato di “rissa”.