Traffico e spaccio di droga a Lamezia, condanne ridotte in Appello. Assolto un vibonese

Per venti imputati, coinvolti nell’operazione “Coccodrillo 2” è scattata la prescrizione mentre altre quattro condanne sono state riformulate dalla Corte d’Appello di Catanzaro

La Corte di Appello di Catanzaro ha assolto perché il fatto non sussiste il vibonese Antonio Colacchio che era stato condannato in primo grado a quattro anni di reclusione. Accolta dunque l’impugnazione presentata dall’avvocato Giovanni Vecchio, difensore dell’imputato al quale si contestava la cessione di 233 grammi di eroina e di un altro quantitativo della stessa sostanza per un valore di 6.500 euro.

L’operazione Coccodrillo 2. Antonio Colacchio era rimasto coinvolto, unitamente ad altre 29 persone nell’inchiesta sfociata nell’operazione antidroga denominata “Coccodrillo 2”. Per venti imputati, nel frattempo, è scattata la prescrizione. Nel processo d’appello, la sentenza di primo grado è stata riformata con l’assoluzione di Colacchio e la riduzione delle condanne, rispetto al primo grado, per altri quattro imputati. Si tratta di Caterina Butrice (condannata a 5 anni e tre mesi), Francesco Cittadino (4 anni e quattro mesi), Rosario Franceschi (7 anni, sette mesi), Franco Franceschi (4 anni).