Ladri in azione a Nicotera, svaligiata una tabaccheria. Bottino di 13mila euro

I ladri si sono intrufolati da una grata segando le sbarre. Indagini dei carabinieri per risalire all’identità degli autori del furto

Bottino di 13mila euro a Nicotera, dove i ladri nella notte tra martedì e mercoledì hanno svaligiato a la tabaccheria di via Foschea e fatto razzia di contanti e beni, almeno fin quando ad entrare in azione non è stato l’allarme che, a quanto pare, li avrebbe messi in fuga, non consentendogli di rubare altro. L’attività – una tabaccheria con ricevitoria ed edicola – di Carmine Zappia, di 50 anni, si trova nei pressi della chiesetta Santa Croce.

I ladri si sono intrufolati con il favore delle tenebre all’interno segando in parte le sbarre in ferro di una piccola grata – che si trova a circa tre metri da terra – che è stata, quindi, poi, rimossa con un cric da auto. Ad intervenire, i carabinieri allertati dallo stesso proprietario ieri mattina quando alle 6,30 alzando la serranda ha fatto l’amara sorpresa. Da qui, è scattato il sequestro della scala che è stata abbandonata dai ladri sul posto e che è sicuramente stata utilizzata dai ladri che, con questo stratagemma, si sono introdotti attraverso il foro nel retro della tabaccheria, dove si trovavano sigarette e altri valori. Presi questi, quindi, sono passati nella ricevitoria svuotando la cassa, almeno finché l’allarme non ha iniziato a suonare.

IMMAGINE DI REPERTORIO