Migranti, il procuratore di Cosenza: “Cas fanno ciò che vogliono”

“Il dato e’ che c’e’ un sistema di controlli che consente a chi gestisce questi centri di accoglienza di fare cio’ che vogliono”. Lo ha detto il procuratore di Cosenza, Mario Spagnuolo, nel corso della conferenza stampa relativa all’operazione “Accoglienza”. “Non posso parlare dell’inchiesta di Catania – ha detto ancora il procuratore – visto che riesco a malapena a seguire le nostre inchieste, ma e’ certo che cio’ che si sta dicendo e’ estraneo alle nostre problematiche, perche’ le competenze sulle operazioni di salvataggio appartengono alla procura distrettuale, che non ha certo bisogno di sollecitazioni”. (AGI)



In questo articolo: