‘Ndrangheta, blitz dei carabinieri del Ros: 33 fermi. Colpiti i Piromalli di Gioia Tauro (VIDEO)

Importante operazione antimafia in Calabria. Colpita l’attività imprenditoriale del clan che aveva messo le mani sul mercato ortofrutticolo di Milano

I carabinieri del Ros hanno eseguito un provvedimento di fermo emesso dalla Procura distrettuale antimafia di Reggio Calabria nei confronti di 33 persone ritenute affiliate alla cosca Piromalli di Gioia Tauro e indagati per associazione mafiosa, traffico di stupefacenti, intestazione fittizia di beni, autoriciclaggio, tentato omicidio e altri reati aggravati dalle finalità mafiose.

‘Ndrangheta, le mani dei Piromalli su Milano: sequestrati beni per 40 milioni di euro

Le indagini. Al centro delle indagini condotta dai militari del Reparto operativo speciale dei carabinieri, le attività criminali di una delle più potenti cosche della ‘ndrangheta, egemone nel mandamento tirrenico della provincia di Reggio Calabria con diramazioni in Lombardia e negli Stati Uniti dove l’Fbi sta svolgendo i necessari approfondimenti investigativi. 

‘Ndrangheta, blitz del Ros e scacco ai Piromalli: 33 fermi e 40 milioni sequestrati (NOMI-FOTO)

‘Ndrangheta spa. Documentata la penetrazione della cosca nel tessuto economico della piana di Gioia Tauro e la sua capacità di esercitare un radicale controllo sugli apparati imprenditoriali, nei settori immobiliari e agroalimentare con riferimento anche al mercato ortofrutticolo di Milano. 

‘Ndrangheta, dall’agro-business all’alta moda: gli affari dei Piromalli tra Milano e gli Usa

 



In questo articolo: