LEGA PRO | Manzo illude la Vibonese, il Foggia non fa sconti e cala il tris (VIDEO)

In piena emergenza, i rossoblù passano in vantaggio ma vengono raggiunti e superati. Al “Luigi Razza” matura la sesta sconfitta consecutiva

di MIMMO FAMULARO

La Vibonese incassa la sesta sconfitta consecutiva e resta in fondo alla classifica. Al Luigi Razza Gigi Manzo, travestito da capitano e goleador, illude i tifosi rossoblù segnando la sua prima rete tra i professionisti e rompendo la lunga astinenza da gol. Il difensore fa centro sugli sviluppi di un corner con la complicità di Guarna. L’approccio è di quelli giusti, ma le assenze sono tante e Campilongo, di certo, non può fare miracoli. Nell’undici titolare ci sono sette ventenni, in panchina solo giocatori provenienti dalla formazione Berretti. In tribuna Saraniti, Sicignano, Legras, Favasuli e Giuffrida. Squalificato il capitano, infortunati gli altri. Il Foggia ha l’imbarazzo della scelta e non trema davanti alla rete di Manzo. L’ex Reggina Maza fa quello che vuole con Usai e serve il pari a Rubin. Russo capitola ed è uno a uno. Poi ancora Maza: altro assist, altro gol. E’ il sorpasso, firmato da Mazzeo. Nella ripresa Chirico cala il tris e per la Vibonese è game over.

CRONACA DEL MATCH

Prepartita. Sfida inedita al “Luigi Razza” per la Lega Pro. Per la prima volta la Vibonese incrocia il Foggia. Classifica diametralmente opposta: la Vibonese occupa l’ultima posizione con soli 15 punti all’attivo e il peggiore attacco del girone; il Foggia è attualmente seconda con 41 punti ed insegui il trio formato da Juve Stabia, Matera e Lecce. Prima della sosta i rossoneri hanno superato il Siracusa per una rete a zero mentre i rossoblù hanno incassato la quinta sconfitta di fila perdendo anche in casa del Fondi. Uno stop che ha decretato il cambio in panchina con l’esonero di Costantino e l’arrivo di Salvatore Campilongo, un ex avendo allenato in passato proprio il Foggia.

Primo tempo. Favasuli e Giuffrida non recuperano e si aggiungono al lungo elenco degli assenti che annovera lo squalificato Saraniti, ma anche gli infortunati Sicignano e Legras oltre a Sabato e a Leonetti che hanno rescisso il contratto consensualmente. Emergenza assoluta per il debutto ufficiale in panchina del nuovo allenatore Sasà Campilongo. Tra i convocati cinque giocatori della Berretti. Il Foggia deve rinunciare al neo acquisto Faber, ma Stroppa ha l’imbarazzo della scelta con Di Piazza e Deli che partono dalla panchina.

1′ Foggia in campo con la casacca di trasferta: maglia, pantaloncini e calzettoni bianchi. Vibonese con la classica tenuta rossoblù. Cambio in extremis in formazione: Agazzi in campo dal primo minuto al posto di Agnelli

6′ Azione rapida del Foggia che porta al tiro Maza: lo spagnolo si gira in area e calcia con il destro ma la sua conclusione viene murata bene dalla difesa

8′ Vibonese in attacco: crosso dalle retrovia ed uscita maldestra di Guarna che regala un secondo calcio d’angolo ai padroni di casa

9′ VIBONESE IN VANTAGGIO, HA SEGNATO MANZO. Sugli sviluppi di un corner battuto dal neo-acquisto Minarini, Manzo approfitta di un uscita a vuoto di Guarna e, appostato sul secondo palo, salta in alto depositando la palla in rete. Primo gol tra i professionisti per il difensore campano che interrompe la lunga astinenza dei rossoblù

11′ Ammonito per simulazione Chiricò

22′ PAREGGIO DEL FOGGIA, HA PAREGGIATO RUBIN. Il terzino sinistro scuola Torino gela il “Luigi Razza”. Contropiede ospite orchestrato da Mazzeo che lancia sulla sinistra Maza. Imbucata vincente dell’ex Reggina che imbecca in area Rubin: stop e tiro di sinistro imparabile per Russo. 1-1

26′ Ammonito il capitano del Foggia, Loiacono, per un fallo al limite dell’area su Scapellato. Secondo cartellino giallo per un giocatore ospite

27′ Punizione insidiosa di Franchino, si distende e blocca Guarna

40′ VANTAGGIO DEL FOGGIA, HA SEGNATO MAZZEO. Maza supera ancora Usai lungo l’out di sinistra e mette in mezzo un altro traversone che Mazzeo corregge in rete per il sorpasso ospite

41′ Ammonito per simulazione Scapellato

45′ Finisce qui il primo tempo. Manzo, nei panni di capitano e goleador, illude la Vibonese siglando il gol del vantaggio sugli sviluppi di un corner. La reazione del Foggia arriva alla distanza e sempre sulla sinistra con Maza che serve a Rubin la palla del pareggio e a Mazzeo quella del sorpasso.

Secondo tempo. Iniziata la ripresa. Nessun cambio operato dai due allenatori. Si riparte con il Foggia avanti due a uno. Campilongo conferma il 4-3-1-2 cambiando le pedine: Scapellato alle spalle delle punte, Torelli interno sinistro e Yabre interno destro.

15′ TERZO GOL DEL FOGGIA, HA SEGNATO CHIRICO. Recupera una buona palla in zona offensiva Loiacono, che serve sulla destra Chiricò: il fantasista prende la mira e col destro batte Russo. 1-3

21′ Timida reazione della Vibonese. Cogliati s’incunea in area con un bello slalom poi calcia alle stelle col destro

27′ Di Piazza entra al posto di Chirico e si mette subito in mostra con un’azione laterale fermata in angolo dall’attento Russo

30′ Ancora Di Piazza pericoloso in contropiede: il suo tiro a giro termina però a lato

31′ Incursione di Cogliati che riesce a trovare l’imbucata per Di Curzio, la palla finisce sui piedi di Torelli che calcia debolmente tra le mani di Guarna

40′ Altro squillo della Vibonese con un’azione di Di Curzio: palla in mezzo per Torelli e inserimento di Scapellato con Guarna che si salva in due tempi

45’+4 Niente da fare per la Vibonese. Al Luigi Razza passa il Foggia che si impone in rimonta e condanna i rossoblù al sesto stop consecutivo. Falsa partenza, comunque preventivata, per Salvatore Campilongo. Buono l’approccio al match, troppe le assenze per resistere agli attacchi di una delle grandi candidate al salto di categoria. Finisce tre a uno.

IL TABELLINO

VIBONESE-FOGGIA 1-3

MARCATORI: Manzo (V) al 9′, Rubin (F)  al 22′, Mazzeo (F) al 40′ p.t., Chirico (F) 15′ s.t.

VIBONESE (4-3-1-2) Russo; Usai, Franchino, Manzo, Minarini; Torelli, Tindo, Scapellato; Yabre (dal 42′ s.t. Buda); Di Curzio (dal 48′ s.t. Surace), Cogliati. (Mengoni, Chiavazzo, Marino, Buda, Surace, Maragò, Bellocco, Tamiro). All. Campilongo

FOGGIA (4-3-3) Guarna, Loiacono (dal 19′ s.t. Gerbo), Martinelli, Coletti, Rubin; Agazzi, Vacca, Riverola (dal 32′ s.t. Sicurella); Chiricò (dal 26′ s.t. Di Piazza), Mazzeo, Sainz Maza. (Tucci, Quinto, Di Piazza, Agnelli, Sicurella, Dinielli, Deli, Sanchez, Gerbo, Pertosa). All. Stroppa

ARBITRO Pillitteri di Palermo

NOTE: Angoli 2-9. Ammoniti: Chiricò, Loiacono, Scapellato



In questo articolo: