Tragedia a Pizzo, un muratore in difficoltà si toglie la vita lanciandosi da un dirupo

Il cinquantasettenne, da tempo, aveva problemi per via della crisi economica. Sul luogo carabinieri e polizia

Un cinquantasettenne D.A.S. è stato ritrovato pochi minuti addietro cadavere in contrada “La Parrera” a Pizzo, nel Vibonese. L’uomo, sposato e padre di due figlie adolescenti, era un muratore che lavorava da tempo saltuariamente per via della crisi. Secondo le prime ricostruzioni di carabinieri e polizia, giunti sul posto, si è lanciato da un dirupo che affaccia sul parcheggio “La Parrera”. Sul luogo anche gli uomini del 118. Seguono aggiornamenti



In questo articolo: