Lutto cittadino nel giorno dei funerali di Stefania e Cristian, mamma e figlio inghiottiti da alluvione

A San Pietro Lametino proseguono senza sosta le ricerche del piccolo Nicolò, disperso da una settimana. Del suo corpo ancora nessuna traccia



di FEDERICA TOMASELLO

Una giornata in cui la tristezza e la malinconia  saranno le uniche emozioni provate dall’intera cittadinanza calabrese. Si terranno, infatti,  domani i funerali di Stefania Signore e del suo bambino Cristian, sette anni, vittime innocenti di in alluvione che ne li ha strappati  via alla loro famiglia. Ancora sono in corso, invece, le ricerche del bambino più piccolo che era anch’egli con la mamma e il fratellino quella terribile notte.

Lutto cittadino. Le comunità dei comuni del lametino che piangolo le due vittime domani saranno al fianco della famiglia in segno di stima, vicinanza e solidarietà.  I comuni di Lamezia, Curinga, San Pietro a Maida e Gizzeria hanno, infatti, indetto la proclamazione di lutto cittadino per la giornata di domani. Le salme stamani sono giunte in una casa funeraria in attesa, domani, delle esequie che si terranno  alle ore 15:30, nella chiesa di Santa Caterina a Gizzeria in contrada Mortilla.




Comune in lutto. Domani il Comune di Lamezia Terme ha deciso di esporre le bandiere a mezz’asta  e di attuare un minuto di silenzio negli uffici comunali alle 15:30. Dal Comune, inoltre, giunge l’invito rivolto a  “tutti i cittadini, le Istituzioni pubbliche, le organizzazioni sociali, culturali e produttive ed i titolari di attività private di ogni genere a manifestare il proprio cordoglio nelle forme ritenute opportune e mediante la sospensione delle attività, con esclusione dei servizi indispensabili ed obbligatori, durante il corso della cerimonia funebre, dalle ore 15:30 alle ore 16:30 circa”.

Gizzeria si ferma in ricordo. Il Comune di Gizzeria, invece, nel dichiarare  il lutto cittadino ha annunciato: “Intendendo manifestare in modo tangibile lo sconforto per questa tragedia che ha lasciato attonita la comunità Gizzerota”. inoltre si invita alla “esposizione del Gonfalone listato a lutto; L’esposizione della bandiera italiana a mezz’asta sul Comune e sulle scuole e sugli edifici pubblici; Si invitano: gli uffici pubblici ad osservare un minuto di raccoglimento alle ore 12:00 di venerdì. Il Dirigente scolastico e i docenti, nel rispetto della loro autonomia, ad osservare un minuto di raccoglimento nelle aule durante la giornata di venerdì 12 Ottobre 2018 e a promuovere momenti di riflessione degli studenti sul tema della sicurezza; Tutte le attività commerciali e i cantieri aperti ad esprimere la loro partecipazione mediante la sospensione delle attività durante le esequie”. Allo stesso modo i comuni di Curinga e San Pietro a Maida. A Gizzeria, inoltre, è stata prevista la chiusura delle scuole alle 13.25.

Ultima modifica: 12 ottobre 2018