Sparatoria a Nicotera Marina, ucciso un 45enne: il killer forse ripreso dalle telecamere

Il fatto di sangue si sarebbe consumato intorno alle 15.30 sotto gli occhi inorriditi di turisti e passanti. L'assassino avrebbe agito a volto scoperto



Un’esecuzione lampo, in un pomeriggio agostano, sotto gli occhi inorriditi dei turisti a Nicotera Marina. Ha agito con rapidità e precisione il killer di Francesco Timpano, sparando almeno quattro colpi di pistola con i quali ha centrato il suo obiettivo, lasciandolo cadavere. L’agguato si è verificato all’interno di una nota struttura balneare di Nicotera Marina: da quanto si apprende, il 45enne si trovava nei pressi di una doccia quando sarebbe stato raggiunto dai proiettili che non gli hanno lasciato scampo.




L’assassino a quel punto si è dileguato, ma avendo agito a volto scoperto, potrebbe essere stato ripreso dalle telecamere di videosorveglianza. Immediate sono scattate le ricerche da parte dei carabinieri della compagnia di Tropea guidati dal maggiore Diego Solito che proveranno, nel più breve tempo possibile a far luce su un fatto di sangue avvenuto in pieno giorno, sotto gli occhi di bagnanti e turisti, in un luogo molto frequentato.

L’agguato, verificatosi intorno alle 15.30, non ha lasciato scampo alla vittima che è il fratello di Vincenzo Timpano, scampato al raid costato la vita a due persone nello scorso mese di maggio a Limbadi. In quel caso si contarono tre feriti. Per il 45enne neanche l’elisoccorso, giunto prontamente sul luogo del delitto, ha potuto fare nulla. Il decesso era stato già constatato dalla Guardia medica.

Ultima modifica: 14 agosto 2018