Rumeno accoltella connazionale, disarmato e arrestato dalla polizia

Armato di coltello e per futili motivi ha aggredito un suo connazionale colpendolo al volto. L'intervento della Squadra Volante ha evitato il peggio e l'uomo è stato disarmato



Un cittadino rumeno di 29 anni è finito in arresto dopo che armato di coltello e per futili motivi ha aggredito un suo connazionale colpendolo al volto. Il fatto è avvenuto nella notte scorsa, in pieno centro a Reggio Calabria. Sul posto sono intervenuti immediatamente gli uomini della Squadra Volante della Questura, che sono riusciti a disarmare l’uomo e ad ammanettarlo.

Ultima modifica: 10 agosto 2018