Ospedale “Pugliese” di Catanzaro: annullato concorso “sospetto”

Secondo le verifiche effettuate le operazioni si sarebbero svolte senza alcuna “rappresentanza dei candidati, della Commissione e del Rup”



Concorso annullato. È successo nell’azienda ospedaliera del Pugliese Ciaccio di Catanzaro dove la direzione generale ha bloccato le procedure preselettive dei concorsi per la copertura di 18 posti a tempo indeterminato per infermieri e altri 30 per operatori socio sanitari sui quali, nelle scorse settimane, sono state denunciate delle presunte irregolarità da parte di alcuni partecipanti.




La decisione è stata di Giuseppe Panella per il quale “le concrete modalità di svolgimento delle prove preselettive non hanno garantito il principio dell’anonimato in quanto la correzione degli elaborati è avvenuta, ad opera della società affidataria del servizio, al di fuori delle regole stabilite a presidio della trasparenza della procedura”.

Secondo le verifiche effettuate le operazioni si sarebbero svolte senza alcuna “rappresentanza dei candidati, della Commissione e del Rup”, e senza la “sottoscrizione dell’elenco anonimo preliminare da parte di una rappresentanza dei candidati e della Commissione e del Rup”. E per questo ne sarebbe derivato “un vizio insanabile dei procedimenti interessati”.

La direzione generale ha quindi deciso di “rinnovare le procedure preselettive assegnando alle rispettive Commissioni il compito di presiedere a tutte le operazioni”.

Ultima modifica: 10 agosto 2018