Oliverio “bacchetta” Salvini: “Non pensi alle elezioni ma dia risposte alla Calabria”

Il governatore commenta la visita del ministro dell'Interno e dichiara: "Il problema non è evocare le difficoltà che vivono il Sud e una regione come la Calabria, ma da una postazione di governo il problema è dare risposte"



“Da una postazione di governo attendo che arrivino risposte ai problemi che si agitano”. Lo ha detto il presidente della Regione, Mario Oliverio, a margine di un’iniziativa a Lamezia Terme, commentando con i giornalisti la visita in Calabria del ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

“E’ naturale – ha aggiunto Oliverio – che il leader della Lega e ministro dell’Interno, passando per un territorio, possa esprimere una legittima ambizione, ci mancherebbe altro. Ritengo però che, più che parlare di elezioni che saranno tra un anno e mezzo, da un uomo di governo ci si aspetterebbe che parlasse di impegni per il lavoro e per lo sviluppo della Calabria. Salvini, oltre che ministro dell’Interno, è anche – ha rilevato il presidente della Regione – vicepresidente del Consiglio dei ministri, è l’uomo chiave di questo governo, colui che dà le carte. Mi aspettavo e mi aspetto ancora che non solo ci siano impegni da assumere ma anche risposte da dare. Il problema non è evocare le difficoltà che vivono il Sud e una regione come la Calabria, ma da una postazione di governo il problema è dare risposte. E – ha concluso Oliverio – mi attendo, ancora attendo, che queste risposte arrivino e arrivino per affrontare i problemi che si agitano”.

Ultima modifica: 11 luglio 2018