Pesce in pessimo stato di conservazione, denunciati due venditori ambulanti nel Vibonese

Controlli dei carabinieri del Nas in provincia. Deferiti in stato di libertà due persone trovate in possesso di 14 chili di pesce in pessimo stato di conservazione e pronto per la vendita Continuano i controlli serrati dei carabinieri nell’ambito della tutela della salute pubblica, volti alla verifica dei requisiti igienico-sanitari dei venditori di alimenti ittici, …   Read More



Controlli dei carabinieri del Nas in provincia. Deferiti in stato di libertà due persone trovate in possesso di 14 chili di pesce in pessimo stato di conservazione e pronto per la vendita

Continuano i controlli serrati dei carabinieri nell’ambito della tutela della salute pubblica, volti alla verifica dei requisiti igienico-sanitari dei venditori di alimenti ittici, che spesso propongono ai cittadini merce avariata e di dubbia provenienza.

Nella giornata di ieri, a San Calogero, i militari della locale Stazione carabinieri, unitamente al Nas di Catanzaro, reparto che oltre ad essere per legge deputato allo specifico settore, vanta eccellenti competenze tecnico-giuridiche in materia, ispezionavano accuratamente due venditori ambulanti di prodotti ittici, trovati in possesso di 14 kg di pesce in pessimo stato di conservazione, pronto per la vendita. Al termine delle operazioni, si procedeva a deferire in stato di libertà Domenico Antonio Battaglia, 59 anni e Italiano Rocco Italiano, 50 anni, mentre la merce rinvenuta veniva sottoposta a sequestro.

Ultima modifica: 6 giugno 2018