L’annuncio di Mario Occhiuto: “Non mi candiderò alla presidenza della Regione”

Facebooktwittergoogle_plusmail

Il sindaco rinuncia alla candidatura alle prossime regionali e promette: “Farò di Cosenza un esempio straordinario in tutto il mondo per sostenibilità e qualità”

Mario Occhiuto si tira fuori dalla mischia e annuncia che non si candiderà alla Regione Calabria. Un dietro-front per molti versi clamoroso che il primo cittadino di Cosenza rende ufficiale attraverso le sue pagine Facebook: “Il nostro – scrive – è un lavoro strategico perché possiamo essere utili dimostrando come una città della Calabria possa aspirare ad essere un esempio virtuoso in tutta Europa. A breve avremo il più grande Parco del Benessere del centro sud Italia, i fiumi navigabili, il Planetario, dieci nuove piazze pedonali e un circuito di nuovi percorsi accessibili, il Museo di Alarico, un centro pedonale allargato, il nuovo Stadio con la Città dello Sport, la Ciclopolitana, la Metro di superficie e un sistema di mobilità sostenibile all’avanguardia in Europa, tutte le opere di riqualificazione delle periferie e l’attuazione di un piano straordinario di recupero del centro storico (anche un fondo è adesso molto interessato a finanziare attività di recupero per immobili privati). E tante altre opere ancora che sono finanziate e in corso di esecuzione”.

Insomma Mario Occhiuto rinuncia a candidarsi per governare la Calabria e per dedicarsi esclusivamente allo sviluppo di Cosenza e a completamento di quella che è la sua idea di città. “Io credo – aggiunge – che Cosenza diventerà un esempio straordinario in tutto il mondo per i criteri di sostenibilità e di qualità portati avanti nel processo di crescita della città. Avremo tanti visitatori, e tutti saranno orgogliosissimi. Sarà un buon lavoro per l’intera Calabria che porterà ricchezza a tutti, perché allo stato molti investitori si rifiutano di interessarsi al sud e alla Calabria in particolare. Dobbiamo dare un esempio positivo, in modo che non si possa più ritornare indietro. Completare il lavoro evitando che i miei avversari personali possano prendere di mira la città, dopo tutti questi sacrifici”.

Potrebbero interessarti

Blitz antidroga tra Milano e Cagliari, sgominata banda sardo-calabrese: arrestati due vibonesi (NOMI-FOTO)
Tonno Callipo a caccia dello Scudetto Under 13, al via le finali nazionali a Camigliatello
Debiti di Stato, il senatore Mangialavori presenta la legge “salva-imprenditori”