Grave incidente nel Vibonese, scontro frontale tra due auto in curva: un morto e un ferito (FOTO)

Caria incidente mortale SP 17
Facebooktwittergoogle_plusmail

Il sinistro è avvenuto lungo la strada provinciale 17. La vittima è un infermiere del 118 che si stava recando a lavoro. Ferita una donna di 30 anni

Grave incidente sulla strada provinciale 17 che collega Vibo a Tropea. Per cause in corso di accertamento due auto si sono scontrate all’altezza di una curva alle porte del centro abitato di Caria. 

Bilancio drammatico. L’incidente ha provocato un morto ed un ferito. La vittima è Salvatore Montesanto, 59 anni di Limbadi, infermiere in servizio  del 118 che si stava recando proprio sul posto di lavoro.  Sull’altra auto viaggiava una donna di 30 anni, F. M. di Tropea che nell’incidente ha riportato un trauma toracico ed è stata trasportata in ambulanza all’ospedale di Tropea. Le sue condizioni sarebbero gravi ma non tali da metterla in imminente pericolo di vita. L’incidente ha coinvolto due veicoli: una Opel Corsa ed un Fiat Punto . Sul posto i vigili del fuoco, il Suem 118 e i carabinieri.

Il cordoglio del direttore del 118.  Tristezza ed incredulità al Servizio emergenza-urgenza di Vibo dove Salvatore Montesanto lavorava. La notizia è stata praticamente appresa in diretta dai suoi colleghi che si sono recati sul posto dopo una chiamata al 118. L’incidente è avvenuto intorno alle 7.30 e proprio in quei minuti il direttore del 118 Antonio Talesa era arrivato in centrale: “Salvatore – dice – era una bravissima persona ed uno dei miei migliori collaboratori, davvero un ottimo professionista. Una perdita gravissima sotto il profilo umano e professionale”. La salma dell’infermiere è stata trasferita all’ospedale di Tropea. Indagini dei carabinieri per ricostruire la dinamica dell’incidente.

Potrebbero interessarti

Esposto del Movimento 5 Stelle: “Pacenza non ha i requisiti per fare il consulente alla Regione”
Auto in fiamme nel Catanzarese, l’intervento dei vigili del fuoco evita il peggio
Da Vibo al Foro Italico di Roma, ecco i dieci calabresi qualificati alle finali del Tpra