Accusato di aver ucciso un cane a Soriano, 67enne assolto per non aver commesso il fatto

E’ quanto deciso dal Tribunale monocratico di Vibo che ha accolto le argomentazioni della difesa pronunciando un verdetto completamente assolutorio Era accusato di aver ucciso un cane ma è stato assolto per non aver commesso il fatto. Lo ha deciso il Tribunale monocratico di Vibo presieduto dal giudice Violetta Romano che ha assolto da tutte …   Read More



E’ quanto deciso dal Tribunale monocratico di Vibo che ha accolto le argomentazioni della difesa pronunciando un verdetto completamente assolutorio

Era accusato di aver ucciso un cane ma è stato assolto per non aver commesso il fatto. Lo ha deciso il Tribunale monocratico di Vibo presieduto dal giudice Violetta Romano che ha assolto da tutte le accuse Rosario Grillo, 67 anni di Soriano, difeso dall’avvocato Raffaele Masciari.

I fatti risalgono al 21 agosto del 2014 quando il cane di proprietà di A. B. venne trovato ucciso da un colpo d’arma da fuoco all’interno del giardino di casa. Immediata la denuncia con A. B. che indicato in Grillo l’autore del gesto. Il Tribunale di Vibo ha però smentito questa tesi accolgiendo le richieste della difesa e optando per l’assoluzione dell’imputato.

Ultima modifica: 11 aprile 2018