La Tonno Callipo gioca d’anticipo e sfida Verona per conservare il dodicesimo posto

Una posizione da tenere stretta per poter aver il vantaggio di disputare in casa l’eventuale Gara3 degli ottavi di finale dei play-off per il quinto posto Ultima partita casalinga della regular season per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia che si prepara ad affrontare la Calzedonia Verona al PalaValentia. Dopo la sconfitta subita mercoledì scorsa …   Read More



Una posizione da tenere stretta per poter aver il vantaggio di disputare in casa l’eventuale Gara3 degli ottavi di finale dei play-off per il quinto posto

Ultima partita casalinga della regular season per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia che si prepara ad affrontare la Calzedonia Verona al PalaValentia. Dopo la sconfitta subita mercoledì scorsa contro Trento, i giallorossi sono tornati subito ad allenarsi ieri con una seduta pesi pomeridiana. Oggi, invece, doppia seduta di allenamento prima della rifinitura in programma domattina. Partita importante per Coscione e compagni, in primo luogo per provare ad invertire la rotta e conquistare almeno dei punti nell’ultima gara in casa della fase regolare della stagione e, in secondo luogo, per mantenere la dodicesima posizione in classifica respingendo i possibili assalti di Sora e Castellana Grotte (13esima e 14esima). Un dodicesimo posto da tenere stretto per poter aver il vantaggio di disputare in casa l’eventuale Gara3 degli ottavi di finale dei play-off per il quinto posto. Quella di domani contro la Calzedonia Verona sarà la partita n° 313 nella massima serie tra Regular Season, Play-Off, Coppa Italia e Supercoppa italiana.

Il pre-gara di Luca Presta: “Nelle ultime due partite abbiamo fatto un passo indietro rispetto alle prestazioni precedenti sia sotto il profilo del gioco che dell’intensità messa in campo. Dobbiamo reagire e giocare al massimo queste due ultime partite di regular season per cercare di arrivare nella migliore condizione possibile all’ottavo di finale play-off quinto posto. Contro Verona sarà una gara ricca di insidie, loro sono una squadra che ambisce a traguardi importanti, ma noi dobbiamo lottare fino all’ultimo pallone”.

QUI CALZEDONIA VERONA La squadra allenata da Nikola Grbic arriva da una vittoria importantissima ottenuta mercoledì scorso in casa contro la Revivre Milano. Tre punti preziosissimi per blindare il quinto posto in classifica e per rimanere in corsa per il quarto posto (attualmente occupato da Trento). Una Calzedonia trascinata dall’ottima prestazione in attacco dei due schiacciatori, l’americano Jaeschke e l’iraniano Manavinezhad. Una Verona, peraltro, in piena corsa in Coppa Cev dove martedì sera giocherà il ritorno dei quarti di finale in casa della compagine transalpina del Montpellier. E’ un tour de force importante, dunque, quello che attende gli scaligeri con partite dall’altissima posta in gioco dove potrebbe risultare decisivo il fatto di possedere una rosa qualitativamente e quantitativamente importante. Nikola Grbic può contare, infatti, su una rosa lunga con Spirito e Paolucci palleggiatori, Stern e Djuric opposti (il posto due greco afflitto sempre da una condizione fisica precaria), Birarelli, Pajenk, Mengozzi e Grozdanov al centro, i già citati Jaeschke, Manavinezhad, Maar e Marretta in posto 4, Pesaresi e Frigo liberi.

I PROBABILI “STARTING-SEVEN Nonostante il cammino di partite ravvicinate che attende la propria squadra, Grbic potrebbe puntare su Spirito al palleggio, Birarelli e Pajenk al centro, Jaeschke e Manavinezhad in posto 4, Pesaresi libero. In casa Tonno Callipo, coach Fronckowiak potrebbe replicare con gli stessi uomini schierati all’inizio dell’ultimo match contro Trento. E dunque, Coscione al palleggio, Patch opposto, Costa e Verhees al centro, Felix e Massari in posto 4, Marra libero.

PRECEDENTI ED EX Sono ben 30 i precedenti tra le due compagini con il bilancio a favore della Tonno Callipo avanti 16 a 14 nel computo complessivo delle vittorie conquistate. Il primo precedente risale al 2001 quando le due squadre militavano in Serie A2. Sono tre gli ex di turno: due in casa Tonno Callipo (Coscione e Lecat), uno in casa Calzedonia (Marretta).

ARBITRI A dirigere il match ecco la coppia arbitrale composta da Armando Simbari e Alessandro Cerra. Simbari, proviene da Milano ed è in Serie A dal 2007, internazionale dal 2016. Cerra, proviene da Bologna ed è di ruolo dal 2014.

Ultima modifica: 11 aprile 2018