Con la crisi va tutto a ruba… Nel Vibonese anche i bagni chimici

Facebooktwittergoogle_plusmail

Il furto a San Costantino dove l’Atletica guidata da Raffaele Mancuso aveva fatto portare i due bagni in vista di una gara

Che ci sia la crisi e oramai tutto va a ruba, è assodato. Ma di vedere scomparire i due bagni chimici dal terreno dove erano stati posti in vista delle gare per il Campionato regionale di corsa campestre della Fidal, l’Atletica San Costantino Calabro guidata dal presidente Raffaele Mancuso non se lo aspettava proprio.

Ma ieri mattina, la constatazione è stata una sola: nel terreno i due bagni chimici non c’erano più. Da qui, la denuncia del presidente Mancuso da sempre impegnato a valorizzare il territorio, attraverso lo sport. Una passione che, ieri, si è scontrata con il furto dei due bagni chimici, che la ditta avrebbe dovuto rititare, considerato che le gare causa maltempo sono state rinviate al 25 febbraio.

Potrebbero interessarti

Strisce blu a Vibo Marina, insorgono le associazioni: “Sospendere subito l’ordinanza”
Strisce blu a Vibo Marina, insorgono le associazioni: “Sospendere subito l’ordinanza”
Kite surf, una calabrese prova le qualificazioni ai giochi olimpici