Operazione “Eumenidi”, l’ex sindaco Mascaro indagato anche per aver dato false informazioni

Paolo Mascaro sindaco di Lamezia
Facebooktwittergoogle_plusmail

Tra i ventidue indagati c’è anche il nome dell’ex primo cittadino che deve rispondere di  di abuso d’ufficio e  false informazioni al pubblico ministero 

La procura della Repubblica di Lamezia, con il supporto del gruppo della guardia di finanza e della polizia di frontiera, ha chiuso le indagini preliminari riguardanti l’operazione “Eumenidi”, relative ad una serie di delitti contro la pubblica amministrazione, riscontrati nell’ambito della gestione dell’aeroporto internazionale lametino.

Le accuse all’ex sindaco. Alle contestazioni mosse nei confronti dei ventuno indagati si è aggiunta quella nei riguardi dell’ ex sindaco Paolo Mascaro, indagato del delitto concorsuale di abuso d’ufficio e, nell’ambito di procedimento collegato, del reato di cui all’art. 371-bis c.p. (false informazioni al pubblico ministero), essendo ritenuto responsabile di aver reso al pubblico ministero, in fase investigativa, dichiarazioni mendaci, smentite dagli esiti delle attività di captazione. La circostanza è stata resa nota all’interessato a mezzo informazione di garanzia e notificata dalla guardia di finanza. (f.t)

LEGGI QUI | Operazione “Eumenidi”, i nomi dei ventidue indagati

Potrebbero interessarti

cosca crea ‘Ndrangheta, la Dda di Reggio chiede 120 anni di carcere per la cosca Crea
tonnara Pizzo Beni culturali a Pizzo, dal ministero arrivano 750mila euro per la messa in sicurezza
Top Volley, lo schiacciatore giapponese Jin Tsuzuki è arrivato a Lamezia