Il “Carro dei pirati” vince l’edizione 2018 del Carnevale di San Costantino Calabro (FOTO)

Facebooktwittergoogle_plusmail

Da Rombiolo a Serra San Bruno passando per il tradizionale appuntamento di San Costantino Calabro. In attesa del gran finale di Mileto, il Carnevale 2018 è stato festeggiato in diversi centri della provincia di Vibo Valentia nonostante il freddo, la pioggia ed il tempo incerto.

A Serra San Bruno. Si è svolta ieri la prima edizione del Carnevale serrese, con il raduno delle maschere e dei carri in piazza Monsignor Barillari, la sfilata lungo le vie del paese e la tappa finale all’interno della struttura coperta del centro sportivo comunale. Un pomeriggio di svago e di sano e puro divertimento per le tantissime persone provenienti anche dai paesi limitrofi, che hanno riempito la struttura situata in via San Brunone di Colonia. Un “motivo d’orgoglio”, insomma, per l’amministrazione comunale che, sin dall’inizio, ha portato avanti un’azione «vera e concreta», con la partecipazione a tutte le iniziative.

A Rombiolo Il Carnevale è andato in scena anche a Rombiolo. Un evento organizzato dall’Amministrazione comunale unitamente a varie associazioni presenti sul territorio: sfilata di carri allegorici, esibizione dei Giganti del Sud, balli e spettacolo pirotecnico finale al centro del carnevale rombiolese che proseguirà domani, martedì grasso, con “L’ultimo saluto a Carnalavari”.

San Costantino Calabro. Grande successo anche per il Carnevale di San Costantino Calabro che, come a Rombiolo, vivrà il clou martedì grasso cona la serata durante la quale si commemorerà la morte di Carnalavari, simboleggiato da un fantoccio di paglia. Nel frattempo ieri pomeriggio si è registrata la sfilata dei carri allegorici. Vittoria del “Carro dei pirati” presentato dal gruppo New Generation di San Giovanni di Mileto.

 

Potrebbero interessarti

cosca crea ‘Ndrangheta, la Dda di Reggio chiede 120 anni di carcere per la cosca Crea
La Tonno Callipo gioca d’anticipo e sfida Verona per conservare il dodicesimo posto
Busta con proiettile indirizzata via posta al candidato del M5S Giuseppe D’Ippolito