Reggina, Cucchietti para il rigore e De Francesco lo trasforma. Paganese al tappeto

Gli amaranto festeggiano i 104 anni di storia con una vittoria importantissima nella corsa che porta alla salvezza diretta. Maurizi: “Contento per la vittoria e la prestazione” La Reggina festeggia i suoi 104 anni di storia con una vittoria scaccia-crisi. Vittoria di misura e soprattutto di rigore in un Granillo semi-deserto ed in un clima …   Read More



Gli amaranto festeggiano i 104 anni di storia con una vittoria importantissima nella corsa che porta alla salvezza diretta. Maurizi: “Contento per la vittoria e la prestazione”

La Reggina festeggia i suoi 104 anni di storia con una vittoria scaccia-crisi. Vittoria di misura e soprattutto di rigore in un Granillo semi-deserto ed in un clima tutt’altro che euforico. Bisognava vincere e gli amaranto lo hanno fatto grazie al rigore procurato da Tulissi e trasformato da De Francesco nel gol dell’uno a zero. Prima però è stato necessario assistere alla super prodezze di Tommaso Cucchietti che dopo aver neutralizzato un rigore all’andata, si ripete al Granillo. Preludio al successo che arriva sempre dal dischetto con De Francesco implacabile al contrario degli avversari.

La cronaca. Gli amaranto strappano la vittoria grazie al rigore trasformato da De Francesco al minuto 85′, per fallo di Meroni su Tulissi. Reggina che aveva più volte sfiorato la rete nella seconda parte del match, ma ha trovato sulla sua strada un super Gomis. Nel finale ben due rossi tra le fila della Paganese.

Sala stampa. Soddisfatto per il successo il tecnico Maurizi: “Sono contento perché abbiamo fatto anche una buona gara. Sono felice per la prova dei nuovi arrivati, sono felice per il fatto che abbiamo giocato con ben quattro 1998, poi abbiamo fatto entrare un classe 1997, bene i nuovi arrivati. Armero lo conosco benissimo, è un ragazzo straordinario, un ottimo calciatore, anche Hadziosmanovic ha fatto un’ottima gara e sono contento per Auriletto: con il cambio di modulo i difensori possono trovare spazio. Lui è un professionista esemplare, si è allenato sempre al 110%, non ha mai giocato e poteva avere problemi, ma si è sempre allenato alla grande, complimenti a lui. Castiglia? E’ un calciatore che abbiamo cercato fortemente, credo sia un calciatore fondamentale, anche per le mie idee”. Su De Francesco: “Lui è un calciatore molto bravo, non ho davvero nulla da dire. E’ normale che calciasse il rigore, la vedo una cosa molto normale”.

IL TABELLINO

REGGINA-PAGANESE 1-0
MARCATORI: 85′ De Francesco (rig.)

REGGINA (3-5-2) Cucchietti; Auriletto, Laezza, Solerio; Hadziosmanovic, Marino (78′ Giuffrida), De Francesco, Fortunato (62′ Castiglia), Armeno; Sparacello (78′ Tulissi), Bianchimano. a disposizione: Licastro, Turrin, Pasqualoni, Gatti, Bezziccheri, Amato. Allenatore: Maurizi

PAGANESE (3-5-2)
Gomis; Meroni, Piana, Carini; Picone, Tascone, Baccolo, Scarpa (72′ Bensaja), Della Corte (60′ Ngamba); Talamo, Cesaretti. a disposizione: Galli, Marone, Ngamba, Maiorano, Buonocore, Bernardini, Marigliano, Acampora, Dinelli. Allenatore: Favo

ARBITRO: De Tullio  di Bari

Ultima modifica: 12 aprile 2018