Violenta rissa per futili motivi in Pronto soccorso: tre arresti e due feriti

pronto_soccorso
Facebooktwittergoogle_plusmail

Uno dei litiganti avrebbe fatto ubriacare la sua fidanzata, figlia e sorella degli altri due contendenti. Ciò ha causato il parapiglia

I carabinieri di Cosenza hanno arrestato, in flagranza di reato per rissa, tre persone, di cui due con precedenti. I militari, alle 4.00 della scorsa notte, sono intervenuti al Pronto soccorso dell’ospedale dell’Annunziata dove i tre, per futili motivi dovuti al fatto che uno di loro aveva fatto ubriacare la propria fidanzata, figlia e sorella degli altri due, avevano iniziato una violenta colluttazione. Divisi e calmati, anche grazie alle guardie giurate dell’ospedale, i carabinieri hanno poi anche sequestrato un coltello a serramanico, in possesso del padre. Visitati, al padre e al fidanzato della figlia sono state riscontrate escoriazioni al volto e alla testa.

Potrebbero interessarti

Ondata di maltempo in Calabria, emesso messaggio di allerta meteo arancione
Stadio Ceravolo Catanzaro-Rende, sugli spalti oltre 300 giovani calciatori del progetto “Academy”
Strisce blu a Vibo Marina, insorgono le associazioni: “Sospendere subito l’ordinanza”