La Tonno Callipo cade a Latina e scoppia il “caso” Antonov: da top-player a panchinaro di lusso

Facebooktwittergoogle_plusmail

Lo schiacciatore italo-russo è rimasto in panchina per tutta la partita, ufficialmente perché febbricitante. In realtà sta attraversando un momento particolarmente difficile

Da colpo grosso a panchinaro di lusso. E’ la parabola discendente di Oleg Antonov, il martello italo-russo sbarcato a Vibo la scorsa estate con le credenziali da top-player ma che fin qui ha deluso le aspettative. Nel tritacarne giallorosso è finito anche lui, una delle “stelle” di una squadra che ha reso al di sotto delle aspettative e che rischia ora di precipitare in ultima posizione in classifica. Antonov non è riuscito ancora ad esprimere quelle che sono le sue enormi potenzialità. Dopo una serie di prestazioni negative è finito in panchina, retrocesso a terzo schiacciatore dietro Lecat e Massari. A Latina non ha proprio messo piede in campo, ufficialmente perché febbricitante. A preoccupare è  la condizione complessiva di Antonov che non sta certamente vivendo un gran periodo. Al contrario il giocatore sta attraversando un brutto momento e lo staff tecnico della Callipo lavora al suo recupero (mentale prima di tutto).

Altra sconfitta. Intanto la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia esce sconfitta dal Pala Bianchini di Latina contro i padroni di casa della Taiwan Excellence. Un ko arrivato in tre set per i giallorossi dopo aver disputato un buon primo set. Poi i padroni di casa hanno allungato nel secondo e terzo set e la Tonno Callipo non è riuscita a colmare lo svantaggio. La squadra di mister Fronckowiak è andata in difficoltà in ricezione e in fase break, a partire dalla battuta, non è riuscita ad essere incisiva. Il solo Patch in doppia cifra (18 punti con il 52%) non è bastato ai giallorossi per poter rimanere in partita.

La cronaca. Al fischio d’inizio Latina in campo Sottile al palleggio, Starovic opposto, Le Goff e Rossi al centro, Savani e il recuperato Maruotti in posto 4, Shoji libero. Tonno Callipo con Coscione in regia, Patch opposto, Costa e Verhees al centro, Lecat e Massari di banda, Marra libero. Buon impatto per Coscione e compagni nel primo parziale con Patch in battuta (ace e break per l1-3). Latina però fa la voce grossa a muro e si porta avanti sull’11-7, ma la Tonno Callipo non demorde e ritrova la parità virando avanti con un muro vincente sull’attacco pontino. Nel finale Maruotti trova il break del 23-21. Verhees in battuta manda sul nastro per il 25-23 in favore della Taiwan Excellence. Poco da raccontare nel secondo e terzo set. Savani ace (4-1), poi la Tonno Callipo ricuce con Lecat (8-7), ma Latina si riporta avanti trovando il massimo vantaggio sul 17-11. Corrado prende il posto di Lecat, ma i giallorossi non riescono a ricucire lo strappo. Ci prova il neo entrato Domagala, ma Starovic non fallisce nel finale il pallone che vale il 25-17. Il terzo set viaggia sulla falsa riga del secondo. Latina a muro blocca l’attacco della Tonno Callipo, Patch prova a rimettere in carreggiata la sfida ma la Tonno Callipo soffre in P1 e il distacco aumenta. Latina ha gioco facile e chiude i conti 25-20 con l’attacco vincente di Rossi.

Pieter Verhees: “Non siamo stati aggressivi in nessun fondamentale e soprattutto in battuta. Se inizi male è difficile poi recuperare e abbiamo facilitato il loro gioco. Nel secondo e terzo set ci siamo bloccati, una brutta sconfitta”.

TAIWAN EXCELLENCE LATINA – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 3-0
(25-23, 25-17, 25-20)

TAIWAN EXCELLENCE LATINA: Shoji (L), Gitto, Sottile 1, Le Goff 11, De Angelis, Savani 12, Rossi 8, Maruotti 15, Huang 1, Starovic 14. Non entrati: Caccioppola (L2), Corteggiani, Ishikawa, Kovac. Allenatore: Di Pinto
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Costa 6, Coscione, Marra (L), Lecat 8, Izzo 1, Corrado, Massari 6, Domagala 2, Verhees 4, Patch 18, Presta. Non entrati: Antonov, Torchia (L2). Allenatore: Fronckowiak
ARBITRI: Simbari e Cesare
NOTE – durata set: 28’, 23’, 27’. Tot. 78’. Taiwan Excellence Latina: bs 10, ace 7, ric, pos. 65%, ric. perf. 33%, att. 62%, muri 13. Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: bs 10, ace 4, ric. pos. 53%, ric. perf. 33%, att. 49%, muri 5.

Potrebbero interessarti

Parghelia Calcio panchina sfondata Maxi rissa tra il Parghelia e gli immigrati del Koa Bosco, 15 indagati
Salerno-Spasari-Ferrante Minacce all’ex dirigente della Regione Calvetta, la Cassazione: “Non ci fu estorsione aggravata”
Politiche 2018, Wanda Ferro a Vibo: “Demoliamo il muro del clientelismo”