Omicidio di Francesco Lamberti Prestia, disposta la perizia pschiatrica sul 15enne reo-confesso

Francesco-Lamerti-Prestia
Facebooktwittergoogle_plusmail

E’ quanto deciso dal gup del Tribunale di Vibo Valentia che affiderà l’incarico il prossimo 20 dicembre. Dovrà accertare le capacità di intendere dell’autore del delitto

Una perizia psichiatrica per accertare la maturità e la capacità di intendere del quindicenne che ha ucciso lo scorso 29 maggio nelle campagne di Mileto il quasi coetaneo Francesco Prestia Lamberti. E’ quanto disposto dal gup del Tribunale dei minorenni di Catanzaro.

Perizia psichiatrica. L’incarico sarà conferito il prossimo 20 dicembre. Il consulente d’ufficio nominato dal Gup avrà il compito, in particolare, di ricostruire la personalità dell’imputato spiegando come sia potuto arrivare al punto di uccidere a sangue freddo un coetaneo al quale era, tra l’altro, legato da rapporti di amicizia e frequentazione.

Rito abbreviato. Nel corso dell’udienza, che ha visto la presenza in aula dei genitori della giovane vittima rappresentati dall’avvocato Giovanni Vecchio, i difensori del quindicenne accusato di omicidio aggravato dalla premeditazione hanno ribadito la richiesta di rito abbreviato accolta dal gup.

LEGGI QUI | Omicidio Lamberti Prestia, fiaccolata a Mileto. La mamma: “Verità e giustizia per Francesco”

LEGGI QUI | Omicidio di Francesco Prestia Lamberti e l’omertà di Mileto, il vescovo: “Chi sa parli”

LEGGI QUI | Omicidio a Mileto, le indagini vanno avanti tra tante ombre e molta omertà

Potrebbero interessarti

SERIE A | Il Crotone ancora sconfitto. Zenga inizia male
azzarà iil Reggio Calabria, l’amaro commento del segretario generale Uil Nuccio Azzarà
Incendio in un locale di Reggio Calabria, fiamme invadono il Caffè the Queen