Potenziamento Protezione civile a Catanzaro, stanziati dal Ministero oltre 35mila euro

Facebooktwittergoogle_plusmail

Lo ha comunicato il sindaco  Abramo specificando che lo stanziamento di 35.500 euro, di cui la metà già erogati, serve a garantire “al nostro gruppo di volontari mezzi e  attrezzature”

Il dipartimento di Protezione civile della presidenza del Consiglio dei Ministri ha finanziato il progetto di potenziamento di attrezzature e mezzi presentato dal Gruppo comunale di Protezione civile Città di Catanzaro. Lo ha comunicato il sindaco, Sergio Abramo, specificando che lo stanziamento di 35.500 euro, di cui la metà già erogati, serve a garantire “al nostro gruppo di volontari i mezzi e le attrezzature indispensabili a completare la dotazione di materiale dell’organizzazione”. Con il finanziamento certificato dal decreto (prot. DPC/VSN/46722) l’amministrazione acquisterà un pick up 4 WD con verricello elettrico, un rimorchio attrezzato della portata di 750 kg, due motopompe portatili da svuotamento, una tenda pneumatica a quattro archi completa di impianto elettrico e sei brandine. Il comune, ha aggiunto Abramo, è l’ente cofinanziatore del progetto che prevede un costo complessivo di 47.400 euro. I circa 12mila euro necessari a coprire le spese sono già stati stanziati attingendo dai fondi del corpo di Polizia municipale. “In consiglio comunale avevo anticipato come oltre alle somme intercettate con la variazione di bilancio, erano in dirittura d’arrivo altri fondi destinati al Gruppo di protezione civile   comunale”, ha sottolineato il primo cittadino, “ora siamo,dunque,davanti a un impegno mantenuto”.

L’iter. Il Corpo dei vigili urbani sta portando avanti l’iter della pratica per l’accreditamento delle somme. La ammontare occorrente per assicurare i mezzi del Gruppo è stata saldata dalla ragioneria municipale. “Anche sul fronte della Protezione civile – ha detto ancora il sindaco -, l’amministrazione comunale sta continuando a fare la sua parte senza lesinare impegno e risorse. Il finanziamento ministeriale del progetto è il riconoscimento di un risultato concreto che Palazzo De Nobili ha centrato insieme ai tanti volontari impegnati quotidianamente nello sviluppo e nel potenziamento del Gruppo comunale di Protezione civile. Grazie al loro lavoro e quello della Polizia locale, per cui voglio ringraziare il comandante, generale Giuseppe Antonio Salerno, e il vicecomandante, il tenente colonnello Amedeo Cardamone, Palazzo de Nobili è stato il primo comune calabrese ad aggiornare e ripresentare aggiornato il suo piano d’emergenza indispensabile in caso di calamità naturali. La strada, aperta qualche anno fa, è tracciata – ha concluso Abramo -, ora non resta altro che continuare a seguirla”.

Potrebbero interessarti

Regione, primo ok al Bilancio 2018. Il 60% delle risorse destinate alla sanità
lirosi Interruzione di pubblico servizio, assolti 19 autisti delle autolinee Lirosi di Gioia Tauro
Vibonese, squalificato per due giornate Sowe. Stop di un turno per Mengoni