Pesca illegale a Palmi, sequestrati dieci esemplari di pesce spada

Facebooktwittergoogle_plusmail

Al trasportatore è stata elevata una sanzione amministrative di 10mila euro. Il prodotto ittico confiscato è stato destinato alla distruzione

Un’attività di controllo della filiera del pescato condotta nella giornata di ieri dal personale della Guardia Costiera di Gioia Tauro ha permesso di accertare e sanzionare il trasporto, finalizzato alla successiva commercializzazione, di prodotti ittici in violazione della vigente normativa in materia di taglia minima consentita per la cattura.

L’attività è stata svolta sul territorio del Comune di Palmi e ha permesso ai militari di operare, in ottemperanza alla normativa vigente in materia, la confisca di 10 esemplari di pesce spada, del peso complessivo di circa 30 Kg. Al trasportatore è stata elevata una sanzione amministrativa di 10 mila euro, di importo raddoppiato rispetto a quella genericamente prevista per il trasporto di pescato “sotto misura” in quanto la violazione ha avuto ad oggetto esemplari di pesce spada e, quindi, una specie ittica la cui conservazione risulta particolarmente protetta dalla vigente normativa in materia.

Il prodotto ittico confiscato, a seguito di ispezione effettuata dai veterinari dell’ASP 5 di Palmi, è stato giudicato non idoneo al consumo umano per l’impossibilità di verificarne la provenienza ed è stato, quindi, destinato alla distruzione.

Potrebbero interessarti

Gioca con il fratello e cade nel braciere, bimbo di sette anni ustionato e trasferito a Roma
Report Bankitalia, in Calabria timidi segnali di ripresa dell’economia ma andamento lento (VIDEO)
Terremoto in casa della Vibonese, si è dimesso Campilongo