Sbarco in Calabria, 4 mila dollari a testa per viaggio. Arrestati tre scafisti

G.diF. Roan Vibo Valentia
Facebooktwittergoogle_plusmail

Si tratta di tre ucraini fermati con l’accusa di favoreggiamento aggravato dell’immigrazione clandestina. I migranti sbarcati a Crotone su un veliero partito dalla Turchia

Individuati ed arrestati in flagranza di reato tre scafisti ucraini ritenuti responsabili dello sbarco di migranti avvenuto ieri a Crotone.Il veliero, battente bandiera tedesca e denominato “Maria”, con 59 persone a bordo, proveniente dalla Turchia, è stato segnalato dall’aereo del Comando operativo aeronavale della guardia di finanza, al reparto navale di Crotone quando si trovava al largo della costa crotonese.

A bordo del veliero. Il successivo intervento dell’unità navale, ha permesso di fermare ed abbordare il veliero, dove, oltre ai tre uomini di equipaggio, di nazionalità ucraina, erano presenti 56 migranti irregolari tra cui 9 donne e 16 bambini, tutti stipati sottocoperta in condizioni disumane. Il veliero, preso in consegna dalle Fiamme Gialle, è stato condotto nel porto di Crotone dove ad accogliere i migranti era già operativo il dispositivo di accoglienza che ha visti impegnati le varie forze di polizia, la Misericordia, la Croce Rossa e personale del 118, sotto il coordinamento della locale Prefettura.

G.diF. Roan Vibo Valentia (2) 14.11.2017Viaggio da 4 mila dollari. Contestualmente, gli uomini della Sezione operativa navale di Crotone, coadiuvati dai finanzieri del locale Comando provinciale della guardia di finanza e dalla Squadra Mobile della polizia di Stato di Crotone, stante gli importanti ed inequivocabili elementi indiziari emersi, hanno arrestato i tre ucraini di 48, 29 e 27 anni, per il reato di favoreggiamento aggravato dell’immigrazione clandestina, avendo condotto i migranti dalla Turchia sino alle coste italiane a fronte del pagamento di circa 4 mila dollari cadauno. I responsabili dell’illecita attività sono stati condotti presso la casa circondariale di Crotone a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ha diretto le indagini, mentre il veliero è stato sottoposto a sequestro.

Potrebbero interessarti

L’INTERVENTO | Elezioni politiche, il Popolo della famiglia lancia la sfida e non risparmia frecciate
Altra auto in fiamme nel Vibonese. E’ la tredicesima dall’inizio dell’anno
Cristian Hadžiosmanović firma con la Reggina. In prestito dalla Sampdoria