Sedicenne tifoso del Catanzaro fermato con bomba carta a Catania

Facebooktwittergoogle_plusmail

Il ragazzo è stato bloccato dalla Digos all’ingresso dello stadio Angelo Massimino ed è stato denunciato in stato di libertà. Verrà sottoposto al Daspo

Un tifoso del Catanzaro, di 16 anni, è stato bloccato dalla Digos etnea prima del suo ingresso, ieri, nello stadio Angelo Massimino dove si è giocata la gara di calcio di Lega Pro col Catania, perché trovato in possesso di una bomba carta. Il minorenne è stato denunciato in stato di libertà e sarà sottoposto al Daspo. I servizi di scorta e prevenzione disposti dal Questore Giuseppe Gualtieri hanno permesso di evitare qualsiasi contatto tra le due tifoserie ‘antagoniste’. Indagini della Digos di Catania sono in corso per identificare gli autori del lancio dei petardi nel settore ospiti, da parte dei tifosi catanzaresi.

Potrebbero interessarti

Capannone rurale abusivo, scatta il sequestro nel Crotonese
La Tonno Callipo cade a Latina e scoppia il “caso” Antonov: da top-player a panchinaro di lusso
Vibo-Valentia-municipio-comune Nuovi rimborsi per i consiglieri: il viaggio da casa al Comune lo paga palazzo “Luigi Razza”