Servizi sanitari e ospedale nuovo, Oliverio incontra i sindaci della Piana

Regione Calabria sanità
Facebooktwittergoogle_plusmail

Assicurato il potenziamento degli ospedali di Polistena e Gioia Tauro, la riapertura del ppi di Palmi e il tavolo permanente che monitorerà la situazione

Potenziamento degli ospedali di Polistena e Gioia Tauro, riapertura del punto di primo intervento di Palmi. Sono questi gli argomenti trattati questa mattina nel corso dell’incontro in Regione tra il presidente Mario Oliverio e i sindaci della Piana. L’incontro è la diretta conseguenza delle polemiche manifestatesi nella Piana di Gioia Tauro per il depotenziamento dei servizi sanitari.

L’impegno di Oliverio “Ho incontrato i sindaci della Piana di Gioia Tauro – scrive in una nota Oliverio – per affrontare il problema dei servizi sanitari e dello stato delle strutture ospedaliere del territorio. È stato un confronto utile ed importante, nel corso del quale sono state messe a fuoco le esigenze più rilevanti alle quali bisogna dare una soluzione in tempi brevi per garantire le prestazioni sanitarie ai cittadini.”  

Il cronoprogramma “Assieme a me – aggiunge il numero uno della giunta regionale – hanno partecipato all’incontro il dott. Brancati, Direttore generale dell’Asp di Reggio Calabria e il dott. Mesiti, Direttore sanitario dell’Asp di Reggio Calabria, con i quali- prosegue- è stato definito un preciso cronoprogramma per affrontare le questioni emerse ed in particolare quelle relative al potenziamento dei servizi degli ospedali di Polistena e di Gioia Tauro, alla riapertura del PPI (punto di primo intervento) di Palmi ed al rafforzamento dei servizi sul territorio.”

Nuovo ospedale “Nel corso della riunione- afferma ancora il presidente Oliverio- , è stata data ai sindaci una puntuale informazione relativamente alla realizzazione del nuovo ospedale della Piana di Gioia Tauro che dovrà sorgere a Palmi. È stata data, altresì, informazione sul programma di investimenti in direzione della dotazione di nuove strumentazioni diagnostiche ( Tac, Risonanze Magnetiche, ecografi, etc.) che saranno dislocate nelle strutture ospedaliere del comprensorio e della provincia di Reggio Calabria.

Il tavolo permanente “A conclusione, su mia proposta, ha concluso Oliverio – è stato istituito un ‘tavolo permanente’ che avrà il compito di monitorare la situazione”. All’incontro erano presenti il presidente del Consiglio Regionale Nicola Irto; il delegato del presidente Oliverio in materia sanitaria Franco Pacenza, i consiglieri regionali Sebi Romeo e Francesco D’Agostino.

Potrebbero interessarti

cittadella Olio, Regione replica a Coldiretti: “Polemica sterile e strumentale”
Scontro tra un’auto ed un furgone sulla strada statale 106, un morto e quattro feriti
La Saint Michel e i detenuti minorenni in campo per la solidarietà