Maltrattarono un anziano, nove rinvii a giudizio

medicina
Facebooktwittergoogle_plusmail

Nove imputati sono stati rinviati a giudizio dal gup di Vibo Valentia, Lorenzo Barracco, con l’accusa di avere maltrattato un anziano, Alfonso Mosca, di 80 anni, al punto da provocarne la morte

Le persone rinviate a giudizio sono dirigenti e unità di personale sanitario di una casa di riposo di Serrastretta nel Catanzarese, dove si trovava ricoverato l’anziano. Secondo le ipotesi di accusa ciascuna delle persone coinvolte, nell’ambito delle proprie competenze specifiche, avrebbe omesso “di attivare il proprio potere-dovere di garantire in modo adeguato le cure al paziente non autosufficiente”. In particolare, gli imputati avrebbero lasciato il paziente “sporco dei suoi escrementi”, non fornendogli le prestazioni necessarie per impedire la formazione di piaghe da decubito.

Potrebbero interessarti

Capistrano, nuovo “colpo” di scena: nella minoranza resta fuori anche Florio
Regione Calabria sanità Servizi sanitari e ospedale nuovo, Oliverio incontra i sindaci della Piana
Serie-D-2017-2018 SERIE D | I risultati della settima giornata: il Roccella stende il Messina