Casa della salute di Chiaravalle, disco verde del commissario Massimo Scura

Regione e Asp di Catanzaro adesso possono passare alla fase operativa Disco verde per la realizzazione della Casa della salute di Chiaravalle Centrale. La novità è contenuta nel decreto n. 125 dell’11 ottobre che è stato pubblicato oggi e porta la firma del commissario ad acta per la Sanità, che ha dato il “nulla osta” …   Read More



Regione e Asp di Catanzaro adesso possono passare alla fase operativa

Disco verde per la realizzazione della Casa della salute di Chiaravalle Centrale. La novità è contenuta nel decreto n. 125 dell’11 ottobre che è stato pubblicato oggi e porta la firma del commissario ad acta per la Sanità, che ha dato il “nulla osta” alla nuova convenzione che stabilisce l’iter realizzativo della Casa della Salute. Insomma, tempi rapidi per la riconversione dell’ex ospedale “San Biagio” e, infatti, ora si potrà entrare nella fase operativa con Regione Calabria e Asp di Catanzaro che potranno passare ai suggestivi step. Si parte, dunque, dalla progettazione esecutiva, affidamento dell’appalto, costruzione dell’immobile e collaudo.

La soddisfazione. Soddisfatto il sindaco di Chiaravalle Mimmo Donato che per una settimana aveva occupato l’ingresso dell’ospedale per protestare contro i ritardi e le lungaggini burocratiche e che oggi ha inteso ringraziare quanti “hanno lavorato incessantemente per raggiungere questo obiettivo”. In questa direzione, ha voluto ricordare, in particolare, “il direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro, Giuseppe Perri, vicinissimo a noi in tutte le fasi che hanno portato allo sblocco della vicenda, e il consigliere provinciale Francesco Severino, che, dalla sua postazione di componente dello staff del governatore, ha dato un contributo decisivo e fondamentale allo snellimento di questa istruttoria, fungendo da raccordo tra i vari uffici chiamati a dialogare tra loro. Questa deve essere considerata una vittoria di tutti”. Per domani è in programma un incontro con i cittadini alle ore 18.30 a Palazzo Staglianò.

Ultima modifica: 12 aprile 2018