Tonno Callipo, si ricomincia dalla Coppa Italia e da Ravenna (VIDEO)

Facebooktwittergoogle_plusmail

I giallorossi ospitano al PalaValentia la Bunge nella prima gara ufficiale della nuova stagione valida per gli ottavi di finale della competizione tricolore

 

La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia è pronta a tuffarsi nella nuova stagione agonistica 2017-18 e all’esordio in gare ufficiali è attesa dall’avversario che ha affrontato più volte nel corso dell’ultima annata pallavolistica, quella Bunge Ravenna con la quale si è dato vita ad un bello ed interessante duello che ha visto i giallorossi di casa vincere quello per l’accesso ai play-off scudetto, mentre i romagnoli si sono imposti nella serie dei quarti di finale dei play-off Challenge UnipolSai poi vinti nella finale con Piacenza.

Superlega-bis. Alla sua seconda partecipazione consecutiva al Campionato di SuperLega UnipolSai, la società del presidente Pippo Callipo si affaccia alla nuova stagione con rinnovate ambizioni dopo aver, peraltro, ottenuto risultati importanti al ritorno nella massima serie dove è riuscita a conquistare l’8° posto con il conseguente piazzamento ai Play Off Scudetto. Numerose le novità di mercato, in primo luogo quella che ha riguardato l’arrivo in panchina di coach Tubertini, quest’ultimo alla prima stagione da head-coach dopo le annate trascorse nel ruolo di 2° allenatore di Modena Volley. Confermati i “senatori” Coscione e Marra, oltre al centrale brasiliano Costa, a Vibo sono arrivati atleti del calibro di Antonov, Verhees, Lecat e Massari. Grande curiosità, inoltre, sul nuovo arrivato Benjamin Patch, opposto americano classe 1994 che si è reso protagonista con la nazionale USA nelle competizioni giocate quest’estate.

Obiettivi. E’ una Tonno Callipo che mira a migliorare il piazzamento ottenuto la scorsa stagione e ad essere sempre più riferimento sul territorio sia sotto il profilo meramente sportivo sia sotto l’aspetto riguardante la ricaduta sul sociale. Ed è una Tonno Callipo che è pronta ad esordire in un PalaValentia rinnovato dopo l’importante sacrificio sostenuto dal presidente Pippo Callipo che ha portato ad un ammodernamento della struttura e all’ampliamento a 2400 posti. Il pre-gara di coach Lorenzo Tubertini: “Iniziamo subito la stagione con una partita importante incontrando una squadra che ha disputato un pre-campionato veramente ottimo. Ravenna è una squadra solida, che commette pochi errori, attacca e riceve bene con giocatori di qualità e dal sicuro avvenire. Noi, d’altra parte, arriviamo da un pre-campionato in cui abbiamo disputato un buon numero di amichevoli e negli ultimi giorni stiamo lavorando al completo dopo l’arrivo di Patch. Le sfide dello scorso anno non devono costituire una pressione particolare per noi, dobbiamo stare tranquilli e non farci prendere da ansie particolari consapevoli della bontà del lavoro svolto finora”.

La formula della Coppa Italia. Partecipano tutte le formazioni di SuperLega tramite un ranking che si basa sulle posizioni al termine della Regular Season 2016/17. Le squadre classificate dal 12°al 14°posto (Padova, Sora e Milano) e la neo promossa dal Campionato di Serie A2 (BCC Castellana Grotte) iniziano dai Sedicesimi di Finale (4 ottobre). Le squadre classificate dal 5° all’11° posto (Verona, Piacenza, Monza, Vibo Valentia, Ravenna e Latina, esclusa Molfetta non iscritta al Campionato) e le due formazioni vincitrici i Sedicesimi (Milano e Padova), partecipano agli Ottavi di Finale (11 ottobre). Le quattro squadre vincenti gli Ottavi incontrano quindi le migliori quattro formazioni della Regular Season 2016/17 (Civitanova, Trento, Perugia e Modena) nei Quarti di Finale (18 ottobre). Tutti i turni si giocano in gara unica i casa delle migliori in classifica. Le quattro vincenti i Quarti parteciperanno alla Final Four (27 e 28 gennaio) che assegnerà la 40a Coppa Italia.

Qui Ravenna. È una Bunge molto rinnovata, quella che in questa stagione si cimenterà in SuperLega e nella Challenge Cup, competizione europea in cui torna a giocare dopo tre anni. Sono infatti partiti verso altre destinazioni quasi tutti i protagonisti dello scorso torneo, da Torres fino a Lyneel , passando per Spirito, Ricci e Van Garderen, alla ricerca di una consacrazione in squadre di altissimo livello. A rappresentare il trait d’union con il passato sono rimasti in tre – Raffaelli, Goi e Marchini – oltre ovviamente al tecnico Soli. Per il resto l’organico è stato rivoluzionato, inserendo sia giocatori molto giovani, sia altri di grande esperienza. Il più navigato tra tutti è il palleggiatore italo-argentino Orduna (da Modena), che farà da “chioccia” al gruppo assieme al francese Marechal e all’argentino Poglajen, entrambi schiacciatori che vantano anche una lunga militanza nelle rispettive nazionali. Del tutto cambiato il reparto centrali, con gli arrivi di Diamantini (ex di turno), del bulgaro Georgiev e Vitelli, come il pacchetto opposti, formato dall’austriaco Buchegger (al primo anno in SuperLega dopo l’esperienza in A2 ad Ortona) e dal cubano Gutierrez (quarto miglior marcatore dei campionati panamericani dello scorso luglio). Completano la rosa il secondo regista Pistolesi e il martello Tiziano Mazzone, quest’ultimo indisponibile per la partita di domani sera.

Starting-seven. Coach Tubertini potrebbe affidarsi a Coscione al palleggio, Patch opposto, Costa e Verhees al centro, Antonov e Lecat in posto 4, Marra libero. Il tecnico dei romagnoli Soli, potrebbe rispondere con Orduna in regia, Buchegger opposto, Vitelli e Diamantini al centro, Marechal e Poglajen di banda, Goi libero.

Precedenti ed ex. Sono undici i precedenti tra le due compagini con il bilancio a favore della Tonno Callipo con 6 vittorie conquistate a fronte di 5 ko. E’ la prima volta che le due società si affrontano in Coppa Italia. L’unico ex di turno è il centrale marchigiano Enrico Diamantini, che ha indossato la casacca della Tonno Callipo nella scora stagione.

Arbitri. Saranno gli arbitri Alessandro Tanasi e Gianluca Cappello a dirigere la sfida di Del Monte® Coppa Italia SuperLega, in programma mercoledì sera, ore 20:30, al PalaValentia, tra Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia e Bunge Ravenna. La coppia siracusana, Tanasi di Noto e Cappello di Sortino, è ormai molto conosciuta al pubblico pallavolistico vibonese e calabrese per le numerose partite arbitrate nel corso di questi ultimi anni all’interno dell’impianto di Viale della Pace.

Potrebbero interessarti

Catanzaro-Ceravolo-sopraluogo-Noto Processo Catanzaro, Noto: “La retrocessione è una richiesta pesante, ma sono fiducioso”
Ospedale Vibo Valentia Emergenza nel reparto di Ginecologia dell’ospedale di Vibo, vertice in Prefettura
Bando Grandi eventi, il Tar boccia l’istanza della Esse Emme Music Group